La Casa di Milwaukee ha presentato agli investitori un modello che dovrebbe esordire entro il 2022, più economico e accessibile della LiveWire

I rumors sul futuro “green” di Harley-Davidson si susseguono: dopo la deposizione dei brevetti sullo scooter elettrico di qualche giorno fa, la Motor Company americana torna a balzare agli onori delle cronache di settore per un altro dei suoi futuri modelli: una naked media, a zero emissioni naturalmente.

Il render

L’idea di una naked “Mid-Power”, come l’ha definita la stessa Harley-Davidson nel suo planning industriale, non è certo una novità. Quando Matt Levatich, CEO del marchio, annunciò il piano More Roads to Harley-Davidson infatti tra le tante immagini del video promozionale si poteva distinguere una sorta di flat tracker elettrica.

Ora quel bozzetto è diventato un render molto più dettagliato, che è stato presentato agli investitori come modello che vedrà il suo esordio nel 2022.

Piccola LiveWire

Ancora nessuna indiscrezione sul nome, ma da quello che si può vedere dal render la moto sarà ispirata alla XR750 dell’AMA Flat Track e avrà sovrastrutture ridotte all’osso, cerchi in lega, pacco batterie come elemento portante del telaio e lo stesso forcellone della LiveWire.

Una moto che porta in dote molto del DNA Harley-Davidson, soprattutto della sua storia nelle corse, e che quindi potrebbe risultare più attrattivo rispetto a scooter e bici elettriche, ma che potrebbe avvicinare al nuovo corso del marchio di Milwaukee anche chi non può permettersi o non cerca le prestazione della LiveWire.