Il 40enne portoghese, alla sua 13esima Dakar, è caduto nel corso della settima tappa: inutili i soccorsi

Si consuma un altro dramma nella storia della Dakar. A farne le spese è Paulo Goncalver, veterano del rally raid più famoso al mondo, che ha perso la vita durante la settima tappa di questa edizione.

L’incidente

Goncalves è caduto al km 276 della settima tappa, in circostanze che ancora non sono state comunicate dall’organizzazione.

Alle 10.08 è stato ricevuto l’avviso e 8 minuti dopo l’elicottero medico si è recato alla posizione segnalata, trovando Goncalves in arresto cardiaco.

Nonostante i numerosi tentativi di rianimazione per il pilota portoghese non c’è stato nulla da fare. Il decesso è stato constatato dopo il trasporto nell’ospedale di Layla.

Il palmares

Goncalves aveva fatto il suo debutto alla Dakar nel 2006, arrivando per 4 volte nella Top10 della competizione.

Nel 2015 aveva addirittura sfiorato la vittoria, arrivando secondo. Questa sfortunata edizione, per lui ha segnato la 13esima partecipazione.

Il cordoglio

Dopo aver comunicato la scomparsa di Paulo Goncalves l’organizzazione della Dakar ha voluto esprimere la sua vicinanza ai cari: “L’intera carovana della Dakar esprime le proprie sincere condoglianze alla famiglia e agli amici” si legge in una nota ufficiale.