Il marchio inglese ha ricevuto un’istanza di fallimento per un debito di oltre 700.000 euro verso il fisco britannico

Ancora probelmi finanziari per Norton Motorcycles, che nonostante abbia presentato nuovi modelli come la Atlas 650 e la Superlight 650SS sovralimentata non naviga in buone acque.

La notizia

Come riporta il Leicestershire Live, quotidiano locale britannico, gli amministratori e i contabili dell’azienda hanno passato la giornata dell’8 gennaio scorso in tribunale, per fronteggiare un’istanza di fallimento.

Stuart Garner, AD di Norton, ha dichiarato che parte del verrebbe coperta da rimborsi fiscali per attività e di Ricercae Sviluppo non ancora incassate.

Il pensiero però che le casse di Norton non fossero propriamente solide è arrivato anche da una recente iniziativa del marchio brittanico, quella cioè di rivolgersi al crowdfunding.

Norton: svelata la nuova Atlas 650

La proroga

I giudici hanno concesso a Garner e a Norton una proroga a seguito del pagamento di circa la metà delle imposte mancanti, che ammontano in totale a 700.000 euro. La seduta è stata così rinviata al prossimo 12 febbraio.

Forse Garner riuscirà anche questa volta a evitare il fallimento, ma il dato che vede per la seconda volta in due anni Norton in tribunale a difendersi da un’istanza di fallimento non lascia certo tranquilli i fan dell’iconico marchio inglese.