Confermato il primo posto tra gli scooter (31,4%). Cresce anche la quota di mercato delle moto (13,3%)

Quello che si è chiuso è stato un anno positivo per tutto il comparto relativo alle due ruote. I dati rilasciati da ANCMA ci raccontano che sono in crescita sia le moto che gli scooter.

Ed in particolare c'è il marchio Honda che vede crescere la sua quota di mercato in entrambi i segmenti.

Honda regna negli scooter dal 2013

È infatti leader del mercato con il 23,7% (pari a 54.839 veicoli immatricolati) e conferma il primo posto tra gli scooter con il 31,4% (pari a 41.696 scooter immatricolati).

Tuttavia anche nel comparto moto conquista la quota del 13,3% (13.143 motociclette immatricolate).

È dal 2013 che Honda occupa le prime posizioni della classifica scooter con la gamma SH. Ma tale leadership è stata rinforzata con l'arrivo dell'X-ADV, rapidamente asceso al vertice del gradimento tra i maxi-scooter.

Honda SH 125i 150i 2020

Crescono anche le moto

Pur non avendo un proprio modello in testa alla classifica assoluta, gli appassionati hanno premiato la ricchezza della gamma Honda: dalla piccola Monkey 125 alla lussuosa GL1800 Gold Wing, passando per le CB500 dedicate alla patente A2 e per le naked della serie Neo Sports Café.

In questo contesto spicca l'ottimo risultato di vendite ottenuto dall’Africa Twin, nella cilindrata di 1.000 cc fino a ottobre, affiancata da novembre dalla nuova versione di 1.100 cc.

Nel 2020 arrivano novità ghiotte

Dunque, anche nel 2020 ci sono tutti i presupposti per continuare a crescere, grazie all'arrivo di prodotti estremamente interessanti. Ci sarà infatti il nuovo SH125/150i, la CMX 500 Rebel e la nuova CBR1000R-RR dall’altro.