Cosa ci ha portato il 2019? Sicuramente tante moto da provare: ecco quelle che ci hanno convinto di più

Un altro anno sta per concludersi, ed è tempo di fare bilanci. Il 2019 è stato un anno ricco di novità in ambito motociclistico, con tanti graditi ritorni e qualche debutto in grande stile.

E per salutarlo degnamente noi di OmniMoto.it abbiamo deciso di ripercorrere alcune delle tappe che hanno segnato il nostro anno, naturalmente in moto!
Ecco i test che riassumono alla perfezione il meglio del nostro 2019!

Moto Guzzi V85 TT

Ispirazione classica per le linee, ma assolutamente contemporanea nella tecnica. La V85 TT convince nella guida facile e rigorosa, risultando anche accogliente e confortevole sulle lunghe distanze.

L’abbiamo provata in Sardegna apprezzando tantissimo il debutto dell’inedito bicilindrico di 853 cc.

Yamaha Ténéré 700

Tre E acute e tre consonanti: un indizio enigmistico che per tutti i motociclisti ha una unica soluzione. Yamaha Ténéré.

Un nome leggendario che affonda i suoi tasselli nella metà degli anni ’70 e che dopo aver dato vita ad un’intera famiglia di Adventure, è tornato nel 2019 nella sua essenza più pura con la Ténéré 700.

DNA Rallystico, soluzioni pensate per il fuoristrada e una guidabilità a 360° la rendono la moto da desiderare per chi non si pone limiti.

Harley-Davidson LiveWire

Il 2019 ha portato fuori dagli stabilimenti di Milwaukee la Harley-Davidson LiveWire, prima moto elettrica del marchio americano, simbolo della rivoluzione annunciata con il piano “More Roads to Harley-Davidson” e della scommessa che la casa americana ha compiuto sfidando la propria storia, la tradizione e il successo dei suoi bicilindrici a V.

Linee compatte e sovrastrutture essenziali per la naked americana, che sfoggia un motore capace di scaricare sulla ruota posteriore una potenza di 105 CV e una coppia di 116 Nm.

Ducati Panigale V2

La Panigale V2, evoluzione della 959, si è dimostrata efficace ed appagante in pista quanto facile e comunicativa su strada. Stretta e compatta può vantare un peso a secco contenuto in 176 kg.

Anche tra i cordoli riesce ad offrire tanto controllo ed un'interazione ai massimi livelli e prosegue con doti dinamiche di altissima qualità frutto dell'affiatamento perfetto tra motore, ciclistica ed elettronica.

Yamaha YZF-R1

L’icona si evolve: Yamaha YZF-R1, la superbike di Iwata, torna con una linea più affilata, in grado di migliorare del 5% l’efficenza aerodinamica, e con una guidabilità migliorata grazie ai nuovi spunti della ciclistica e del reparto elettronico.

Fotogallery: Yamaha YZF-R1 e R1M - TEST

KTM 790 Adventure

Snella, compatta e capace di andare ben oltre l’asfalto, la new-entry tuttofare della gamma Adventure di KTM incarna in pieno il concetto di dual-puropose anche nella sua versione standard.
Per provarla abbiamo partecipato all’evento più cool per i fan italiani delle moto di Mattighofen: gli Orange Juice 2019.

Aprilia RSV4 1100 Factory

Abbiamo provato al Mugello la Aprilia RSV4 1100 Factory. Il motore maggiorato a 1.078 cc offre livelli di potenza (217 cv) e coppia (122 Nm) da autentica Superbike.

Ciclistica, aerodinamica ed elettronica sono allo stato dell’arte. Una moto magica, incredibilmente prestazionale ed efficace ma anche gentile ed appagante con chi pilota non è.

Yamaha TMAX 560

A quasi 20 anni dal suo esordio Yamaha TMAX è arrivato alla settima generazione. Una longevità che lo mette di diritto tra i modelli più iconici del segmento.

E in vista del 2020 TMAX 560 cresce nella cilindrata, rinnova il suo design e lo arricchisce di dettagli premium e tecnologia.

Honda CRF1100L Africa Twin

Più leggera, più potente, più piccola, più tecnologica: la Honda Africa Twin CRF1100L si rinnova completamente per aumentare il suo rendimento su strada e fuoristrada.

Le due versioni restano al loro posto, ma questa volta a ruoli invertiti: la Adventure Sports in allestimento premium si rivolge ai globetrotter più incalliti, mentre la standard strizza l’occhio agli amanti dell’off-road.

Harley-Davidson gamma Touring 2020

Sulle Heavyweight di Milwaukee per il 2019 arriva l’elettronica, con piattaforma IMU a 6 assi e sistema RDRS. Le abbiamo provate sotto la pioggia battente, e l’asfalto insidioso dell’autunno in Franciacorta.

Ecco cosa ci è piaciuto delle rinnovate giramondo a Stelle e Strisce.