Un grafico mostra il prossimo futuro della Casa Svedese, che punta tutto sulle adventure e amplia l’offerta di stradali

Quello fatto dal Pierer Mobility Group sembra veramente il miglior regalo di Natale che i fan dei marchi che orbitano intorno al colosso austriaco.

Vi abbiamo già mostrato cosa c’è in serbo per KTM, con la gamma 490, e per la neo-entrata GasGas, che come da tradizione, sfrutterà le piattaforme delle Orange per rilanciarsi sul mercato ed esordire nel mercato delle moto stradali.

A queste succulente anticipazioni si aggiungono quelle riguardanti Husqvarna, che dopo aver annunciato l’entrata in gamma della Norden 901 fa il carico di novità.

Il futuro

Come si vede dal grafico presentato durante il meeting di investitori e partner del Pierer Mobility Group, la gamma da 490 cc di KTM verrà sfruttata anche da Husqvarna, sia nei segmenti enduro/supermoto che per le stradali, ma andiamo con ordine.

Alla Norden 901, curiosamente assente da questa slide di presentazione, si aggiungeranno altre enduro stradali: Una 250 cc, una 401, derivata direttamenta dalla KTM 390 Adventure e appunto, una 501, che vedrà protagonista il bicilindrico da 490 cc di KTM.

Lo stesso propulsore muoverà una coppia di naked della famiglia Real Street, ma anche le neo-entrate Classic: protagonista dovrebbe essere una scrambler a scarico alto in doppia versione, standard e con bagagli.

Husqvarna poi apre anche alle cilindrate più piccole: nel grafico si vede come ci sia speranza di vedere Vitpilen e Svartpilen declinate anche in 125 cc, oltre che in versione 250 cc, presentate già in India.

E-scooters

Il 2021 porterà nel branco delle Husky anche il primo scooter elettrico del marchio: la potenza dovrebbe essere compresa tra i 4 e i 10 kW, derivato dal Bajaj Chetak, ma rivisto nell’estetica per plasmarsi alle forme riconoscibilissime del design svedese.