A Veronafiere dal 16 al 19 gennaio sette padiglioni ricchi di moto e 5 aree esterne

Sta per concludersi il 2019 ed è già tempo di guardare avanti, soprattutto per quel che riguarda gli appuntamenti del 2020 che i motociclisti non possono perdersi.

Ed ecco che si avvicina sempre di più il Motor Bike Expo, in programma dal 16 al 19 gennaio, dove gli appassionati potranno contare su sette padiglioni ricchi di novità interessanti. Ci saranno inoltre 5 aree esterne e un totale di oltre 700 espositori (tra cui i più importanti costruttori) provenienti da 35 paesi, oltre a tutte le iniziative legate allo show.

Tanti marchi e tante attività

Tra i tanti marchi presenti spicca sicuramente Harley-Davidson, che si presenterà quest'anno con la naked elettrica, LiveWire, oltre a tutta la gamma rinnovata.

Il MBE 2020 sarà però anche l'occasione per celebrare il 50esimo anniversario del colosso dell'aftermarket Custom Chrome (famoso per la realizzazione di accessori per Harley-Davidson). Metzeler, dal canto suo, conferma la sua presenza con il bike contest e l'airstream, esponendo tutta la gamma pneumatici "Cruising & Heavy Tourers".

Come di consueto, anche Jeep sarà presente come partner con un'esposizione statica degli ultimi modelli rappresentativi della gamma e con l'area riservata ai test-drive.

Le donne sempre al centro

Raddoppia lo spazio espositivo Cellularline con la sua divisione speciale Interphone, mentre Motul si riconferma main partner per il sesto anno consecutivo.

E il Motor Bike Expo 2020 sarà anche l'occasione per Misano World Circuit di presentare la nuova stagione ricca di eventi.

Infine, l'edizione 2020 di Motor Bike Expo guarderà con un’attenzione maggiore rispetto al solito al motociclismo declinato in chiave femminile: dall'abbigliamento specifico alla scuola guida speciale di Marco Lucchinelli, oltre alla presentazione del primo Campionato Europeo di motovelocità femminile e della seconda edizione del Women Motors Bootcamp.