Il marchio riminese ha rilasciato su Facebook un breve video a conclusione dei test sull’ABS. Arriverà nell’estate 2020

Bimota, rinvigorita dall’entrata nella famiglia Kawasaki Heavy Industries, sta lavorando senza sosta per dare un futuro certo e un debutto rapido al concept presentato ad Eicma 2019: la Tesi H2.

L’ultimo video rilasciato dalla Casa Riminese mostra infatti come si stia lavorando sul sistema ABS.

La moto

Dopo la notizia dell’acquisto da parte del marchio giapponese, Bimota ha presentato la Tesi H2.

Una superbike mossa dal motore 4 cilindri da 998 cc sovralimentato della serie H2 di Kawasaki, che porta in dote la ciclistica che ha reso famosa la Tesi di Morri, Bianchi e Tamburini: il forcellone anteriore con sistema di sterzata integrato nel mozzo della ruota.

Tante naturalmente le parti in fibra di carbonio e in alluminio lavorato dal pieno per rendere leggera ed esclusiva la carenata che segna il ritorno della firma italiana.

Il video

Dopo aver comunicato l’inizio dei test sul sistema frenante e sull’ABS, con tanto di foto-spia, Bimota ha rilasciato un video sulla propria pagina Facebook dal titolo a dir poco esaustivo: “Test ABS finiti, risultati sorprendenti”.

Nella clip si vede il “mulo” della Tesi H2 sfrecciare in pista e provare una frenata d’emergenza. Siamo sicuri che nelle prossime settimane ne sapremo di più.