Elon Musk con un tweet ha aperto alla possibilità di una Cyberbike nel futuro di Tesla. Ma ad una sola condizione

Chi segue le vicissitudini del patron di Tesla, Elon Musk, sa che le moto non sono propriamente il suo mezzo di trasporto preferito.

A causa di un incidente avvenuto quando aveva 17 anni, Musk di motociclette non ne vuole sentir parlare, specialmente se si ipotizza un ingresso di Tesla sul mercato delle due ruote a batteria. Ma il CEO del marchio californiano potrebbe aver cambiato idea, almeno in parte.

CyberOptional

Con la presentazione del Cybertruck di Tesla, che nonostante la gaffe della prova sul vetro infrangibile, ha raccolto in pochi giorni oltre 200.000 prenotazioni, abbiamo visto sul pianale del futuristico pick-up un accessorio a dir poco allettante: il Cyberquad.

Un veicolo che dovrebbe vedere la luce come optional del Cybertruck, e essere disponibile in contemporanea con l’arrivo del pick-up elettrico sul mercato. Solo come accessorio però.

Il ripensamento

Incalzato proprio su una serie di curiosità inerenti il Cybertruck, durante un Q&A su Twitter (che consiste in un appuntamento in cui un personaggio risponde alle domande dei fan in diretta) Elon Musk ha ammesso che nei piani futuri di Tesla potrebbe esserci un secondo optional: una moto specialistica per l’off-road, naturalmente elettrica.

“Una dirt bike sarebbe una buona idea, ma non faremo mai moto stradali, sono troppo pericolose” ha cinguettato il CEO di Tesla.

E visto che non sembra ancora terrorizzato dalle stradali, per adesso ci dovremo accontentare, sperando che al debutto del Cybertruck sul mercato, tra gli accessori ci sia una enduro da poter caricare sul pianale.