La Casa dell’Elica ha presentato un concept elettrico che prende motore e batterie dalla divisione automobilistica, ma ha prestazioni da Superbike

Molto probabilmente sarà la prima elettrica di BMW, nonostante arrivi dopo il concept Vision DC Roadster. La BMW E-Power Roadster ha le sembianze di una S 1000 R ed è stata svelata durante i TechDays di Miramas, a sud della Francia.

La moto

Sul telaio a traliccio in tubi di acciaio creato ad hoc per questo prototipo ci sono un pacco batterie da 13 kW identico a quello della BMW Serie 2 Active Tourer, sfruttato come elemento stressato, e un motore elettrico della Serie 7 Le , entrambe ibride pug-in della Casa bavarese.

Anche la ciclistica è presa in prestito da modelli già esistenti: la forcella (così come il cupolino con il doppio faro asimmetrico) proviene da una S 1000 R, mentre il forcellone monobraccio e la trasmissione cardanica sono quelle della R 1250 R.

Fotogallery: BMW E-Power Roadster Ptototype

Le prestazioni

Il propulsore elettrico del prototipo scarica sulla ruota posteriore 136 CV e una coppia “immediata” di 200 Nm, numeri che ben contrastano il peso elevato della E-Power Roadster: 296 kg. Questo concept riesce a passare da 0-100 in 2,9 secondi.

Per evitare perdite di prestazioni ci sono due sistemi di raffreddamento differenziati per motore e pacco batterie, che mantengono il propulsore elettrico sotto i 70 gradi e il pacco batterie tra i 40 e i 50 gradi.

L’autonomia al momento non è stata dichiarata, ma dovrebbe essere per il momento al di sotto dei 200 km.

Innovativo il sistema di ricarica, con un sistema interno che garantisce in ricarica veloce 6 km per ogni minuto “alla spina”, riuscendo nel pieno di kW in mezz’ora.