L’azienda italiana specializzata in impianti di scarico e terminali aftermarket lancia sul mercato una creazione dedicata alla tracker americana

Indian FTR 1200 è la tracker stradale che ha esordito la scorsa stagione come la più performante tra le moto del marchio americano, derivata dal prototipo FTR 750 che ha fatto incetta di vittorie nel campionato AMA Flat Track.

Il marchio italiano HP Corse ha deciso così di declinare uno dei suoi modelli più conosciuti per il V2 da 1.200 cc e 120 CV della FTR 1200.

Doppia versione

Hydroform Short di HP Corse è uno scarico a doppia uscita idroformato e realizzato in acciaio satinato chiaro. La caratteristica principale è nelle curve dei due terminali e nei diametri interni con spessori ridotti di lamiera dei due scarichi sovrapposti.

Sul profilo dei terminali si trova il logo HP Corse, dallo stile inedito e realizzato appostiamente per questa Indian, e l’azienda ha deciso di commercializzare due versioni: una omologata per l’uso stradale, con DB Killer, che mantiene il catalizzatore originale ma prevede raccordi specifici forniti insieme allo scarico. La cover in carbonio ultima il lavoro di restyling del profilo.

Indian FTR 1200 HP Corse

Per la versione Racing invece, il raccordo elimina il catalizzatore, per esaltare le prestazioni del motore in termini di potenza e coppia.

Disponibilità e prezzi

Hydroform Short per Indian FTR 1200 sarà disponibile con prezzi a partire da 650 euro + IVA, e nel prossimo futuro verrà realizzata anche una versione ceramizzata nera dello scarico.