Record di presenze con quasi 800mila visitatori. Raddoppiano i brand presenti rispetto all’edizione 2018 e si consolida la partecipazioni di marchi esteri

Si chiude con una serie di numeri positivi EICMA 2019, la sei giorni più importante della stagione motociclistica, che ha fatto debuttare tra i padiglioni di Fiera Milano le più importanti novità del settore per la stagione 2020.

I numeri

La 77esima edizione di EICMA è quella dei record, con quasi 800mila presenze registrate. Negli 8 padiglioni del Salone, due in più rispetto allo scorso anno, ben 1.887 brand hanno allestito i loro stand, facendo registrare un +47,54% sul 2018 e un +10,29% rispetto al 2017. Tra questi oltre il 60% è arrivato dall’estero, rappresentando 43 Paesi.

Anche le giornate dedicate agli operatori e alla stampa hanno fatto segnare un primato: sono stati più di 43mila gli operatori presenti, di cui oltre la metà provenienti dall’estero. Oltre 8mila invece i giornalisti, operatori della comunicazione, tecnici e influencer accreditati.

Fotogallery: Le ragazze di EICMA 2019

Un anno in crescita

Si è detto molto soddisfatto dei risultati ottenuti il Presidente di EICMA S.p.A. Andrea Dell’Orto, che in una nota diffusa stamane ha sottolineato “L’ottimo lavoro della tecnostruttura organizzativa” e ringraziato “tutti gli espositori e l’industria delle due ruote”.

“Quello trascorso dalla scorsa edizione – ha spiegato Dell’Ortoè stato infatti un anno molto impegnativo, durante il quale abbiamo messo in campo una serie di importanti investimenti strategici, a diverse latitudini, che ci hanno permesso di alzare ulteriormente il valore indiscusso del nostro evento espositivo. Non era facile, ma dopo questa sei giorni entusiasmante possiamo affermare con orgoglio di essere ancora più attrattivi, più competitivi e imprescindibili per il settore e di aver contribuito in maniera inequivocabile a riempire EICMA di novità”.