La start-up italiana ha presentato ad EICMA 2019 una coppia di scooter dal design identico ma dalle differenti prestazioni

Nel sempre più affollato panorama della mobilità elettrica si aggiunge un nuovo attore: è WoW S.r.l., una start-up di recente fondazione nata dall’idea di Diego Gajani, Bruno Greppi e Zeno Pellizzari, che ha portato al Salone di Milano due scooter a zero emissioni.

I dettagli

Il design è identico per i due scooter, moderno e dalla scocca frontale molto pronunciata e con il doppio pacco batterie (agli ioni di litio) estraibile dai lati del veocilo. Il gruppo ottico è Full-LED, con doppio proiettore anteriore e elemento singolo al posteriore.

L’accesso al vano interno da 70 litri è regolato dalla doppia apertura della sella completamente elettronica e gestibile da remoto tramite telecomando. Il motore è in posizione centrale e la trasmissione è a cinghia dentata, mentre le ruote sono da 16”.

Fotogallery: WOW Scooter elettrici Model 4 e Model 6

Model 4 e Model 6

Il più piccolo dei due scooter si può guidare già dai 14 anni, con potenza massima di 4.0 kW e autonomia di 130 km, mentre Model 6 si guida dai 16 anni di età, ha 6.0 kW di potenza massima e un’autonomia di 110 km.

La velocità massima è di 45 km/h per Model 4 e di 85 km/h per Model 6. Entrambi vantano il sistema di rigenerazione della batteria durante la frenata. Entrambi i modelli saranno disponibili dall’estate 2020