Come saranno le moto di domani? Difficile dirlo, ma i padiglioni di Milano Fiera nei giorni di EICMA sono il posto migliore per provare ad intuirlo

Piacevoli conferme e gradite sorprese: come ogni anno EICMA ha saputo lasciare a bocca aperta gran parte dei visitatori, molti dei quali sono rimasti particolarmente incuriositi da moto che ancora non hanno trovato la strada dei banchi di produzione.

Alcune delle concept protagoniste di questa edizione le avevamo già viste, come le BMW Vision DC Roadster e BMW Concept R18, di altre se ne era parlato molto, come nel caso di Harley-Davidson Pan America e Bronx.

Le nostre preferite sono state invece quelle svelate proprio ad EICMA 2019.

Aprilia Tuono e Touareg 660

La piattaforma derivata dalla RSV4 non ha ispirato solo la creazione di una delle protagoniste del Salone, la RS 660, ma anche due modelli che rappresentano il futuro, che sembra florido, di Aprilia.

Aprilia Tuono 660 Concept ad EICMA 2019
Aprilia Tuono 660 Concept ad EICMA 2019

Entrambe sono mosse dal bicilindrico plasmato sulla bancata frontale del 4 cilindri a V di Noale, ma mentre le forme della Tuono sono praticamente definitive, e vicine a quelle della sorella maggiore, per la Touarteg il mistero si cela dietro un fitto fogliame.

Husqvarna Norden 901

Ispirata dalla tradizione rally di Husqvarna, plasmata dalle asperità dei paesaggi scandinavi: il concept della casa svedese unisce le doti off-road ben note sulle specialistiche Husqvarna alle linee curate e inconfondibili della sua neonata gamma stradale. Tutto reso più interessante dal bicilindrico parallelo LC8c.

Royal Enfield Twin Tracker

Il domani del marchio indo-britannico potrebbe trovare la strada degli ovali polverosi del flat track. Royal Enfield ha infatti svelato ad EICMA 2019 la Twin Tracker, un prototipo racing che sfrutta il bicilindrico da 650cc di Continental GT e Interceptor e un telaio costruito appositamente da Harris Performance.

Chissà che un domani, visto il recente trend delle tracker stradali, alle Twins di Royal Enfield non si aggiunga anche lei.

Husqvarna Norden 901 ad Eicma 2019
Husqvarna Norden 901 ad Eicma 2019

Scrambler Ducati Desert X e Motard

Un brand nel brand: Scrambler è garanzia di successo per Ducati, che, dopo aver presentato a poche settimane da EICMA una assoluta protagonista come la Streetfighter V4, ha deciso di portare nel Salone di Milano due concept sviluppati sui due motori della gamma vintage: la Desert X, con il bicilindrico da 1.079 cc che muove una moto completamente ispirata alla Dakar, che ricorda, e non poco, la Cagiva Elefant.

L’altra è un concentrato di divertimento, pensata su base Scrambler 800, porta gli stilemi delle supermoto: doppio cerchio da 17”, manubrio alto, e gomme semi-slick d’ordinanza per la Motard.

Aston Martin Brough Superior AMB 001

“In una galassia lontana lontana...” forse le moto sono già così, nella Via Lattea però solo una collaborazione tra due marchi come Aston Martin e Brough Superior poteva portare ad un risultato del genere: una moto a dir poco futuristica, che dalla fine del 2020 sarà però disponibile per i più facoltosi. 110.000 euro il prezzo per questa superbike da 180 CV e 180 kg di peso.

Aston Martin AMB 001