Due muli beccati durante i primi test suggeriscono che Husqvarna attingerà nuovamente da KTM per una nuova enduro stradale

Husqvarna punta sempre di più sulla gamma Real Street, e dopo aver introdotto negli ultimi anni i modelli Vitpilen e Svartpilen, con doppia motorizzazione, sempre monocilindrica, il marchio svedese sembra pronto al grande passo.

Un Husky bicilindrica

Le foto-spia ritraggono infatti una enduro stradale dalla forte ispirazione rally, macinare i primi km su strada.

Le linee sono ancora più che provvisorie, ma quello che le sovrastrutture in parte nascondono è la base tecnica di una KTM 790 Adventure “vestita” diversamente e con il classico faro tondo delle Real Street di Husqvarna.

Si nota infatti il serbatoio basso, il forcellone con nervatura a vista, lo scarico e il codone che copre il telaietto posteriore, tutti elementi derivati dalla nuova bicilindrica austriaca.

Fotogallery: Spy Shots Husqvarna 901 Adventure Bike

Il motore

Attingere al LC8c sarebbe un passo avanti per allargare la proposta di Husqvarna, ma è possibile che il bicilindrico dei muli immortalati durante i test sia il tanto chiacchierato 899 cc a cui sembra KTM stia lavorando, dando così vita ad un’ipotetica Svartpilen 901, oppure ad una “freccia” (dalla traduzione del suffisso dei modelli Real Street) totalmente nuova.

Un’ulteriore conferma

Se il progetto andasse a termine, quasi sicuramente per il 2021, confermerebbe la linea operativa di Husqvarna, che non ha mai nascosto la voglia di sfruttare altre piattaforme di KTM per espandare la gamma stradale, esplorando nuovi segmenti.

Quello delle enduro stradali è infatti un vuoto che la casa svedese potrebbe colmare traendo beneficio dalla storia e dal blasone acquisito in anni di vittorie tra Dakar, mondiale Enduro e Supercross.

Vedremo il concept ad Eicma 2019? Presto per dirlo, ma per fortuna mancano pochi giorni al Salone di Milano.

 

Foto: RideApart.com