La Honda Gold Wing riceve aggiornamenti a DCT e mappature alimentazione per diventare ancora più confortevole e facile

La Gold Wing, iconica tourer di Honda, completamente rinnovata nel 2018 è stata oggetto di interventi alle mappature dell’alimentazione e al cambio a doppia frizione DCT che ne migliorano la manovrabilità a bassa velocità. Sulle versioni Tour, un nuovo set-up delle sospensioni e nuovi maniglioni per il passeggero garantiscono un comfort di marcia ancora superiore.

Motore boxer

Elemento caratterizzante della Gold Wing sin dalla prima serie del 1975 è stato il motore con architettura boxer e raffreddamento a liquido. Quattro cilindri per 1.000 cc garantivano una potenza massima di 80 cv che associati al basso baricentro le donavano una maneggevolezza piuttosto elevata nonostante il peso non proprio contenuto di 280 kg a secco. Negli anni è aumentata la cilindrata e la protettività, trasformandola da confortevole roadster a vero e proprio simbolo del turismo su due ruote in chiave extra-lusso.

Nel 1988 viene presentata la GL 1500 con il boxer 6 cilindri capace di stupire soprattutto per l’erogazione lineare e vellutata e comunque in grado di spingere adeguatamente i 380 kg di massa della moto grazie ad una potenza di 97 cv raggiunta a soli 5.000 giri/min. Una moto amatissima, venduta e longeva che Honda sostituirà dopo ben 13 anni di onorata carriera con la GL 1800 del 2001.

Honda Gold Wing 2020

Il motore introdotto nel 2018 è stato completamente riprogettato rispetto al precedente. Unico dato in comune, frazionamento e architettura visto che anche la cilindrata, seppur di un solo centimetro cubo, aumenta, passando dai 1.832 ai 1.833 cc. I cilindri sono stati avvicinati e questo ha permesso di diminuire lo sviluppo longitudinale di 33,5 mm ed il peso di 6,2 kg. La distribuzione (testate monoalbero Unicam) passa da 2 a 4 valvole per cilindro permettendo di incrementare potenza e coppia che raggiungono rispettivamente i 126 cv (+8 cv) a 5.500 giri/min e i 170 nm (+3 nm) a 4.500 giri/min.

Provvisto di 4 ride mode e di acceleratore ride by wire, per il 2020 beneficia di nuove mappature dell’alimentazione per migliorare la manovrabilità alle basse velocità.

Anche il cambio DCT può adesso migliore funzionamento alle basse velocità è grazie a nuove mappature delle cambiate e di gestione dello slittamento delle frizioni rivisitate.

Honda Gold Wing 2020

Colorazioni disponibili

GL1800 Gold Wing (MT):

(no top box, cambio manuale a 6 rapporti + retromarcia elettrica):

  • Matte Majestic Silver Metallic

GL1800 Gold Wing (DCT) – nuova versione

(no top box, cambio DCT a 7 rapporti + Walking Mode):

  • Matte Ballistic Black Metallic

GL1800 Gold Wing “Tour” (MT):

(top box, cambio manuale a 6 rapporti + retromarcia elettrica + HSTC):

  • Darkness Black Metallic
  • Candy Ardent Red

GL1800 Gold Wing “Tour” DCT/Airbag

(top box, Airbag e cambio DCT a 7 rapporti + Walking Mode + HSTC):

  • Darkness Black Metallic / Gray – nuovo colore
  • Pearl Glare White – nuovo colore
  • Candy Ardent Red / Black