Potrebbe arrivare tra un anno il nuovo bicilindrico parallelo KTM di 490 cc pronto ad equipaggiare 5 differenti modelli

L'indiana Bajaj starebbe testando un nuovo bicilindrico parallelo KTM pronto a spingere una nuova famiglia di moto. Sarebbe la riprova di quanto annunciato alla fine del 2018 proprio da Stefan Pierer, CEO di KTM, circa lo sviluppo di una motorizzazione da mezzo litro.

60 cavalli made in India

Il nuovo motore di 490 cc prenderebbe ispirazione dall’attuale 790: due cilindri paralleli, otto valvole, bialbero, raffreddato a liquido, cambio a 6 rapporti, omologazione Euro 5, potenza intorno ai 60 cv. Ideale anche per essere depotenziato A2, incrementando l’orizzonte di possibili utilizzatori.

KTM 490 cc

KTM lo impiegherebbe su 5 nuovi modelli:

  • due stradali, 490 RC e 490 Duke
  • una motard, 490 Supermoto
  • due on/off, 490 Adventure e 490 Enduro

Come già per i monocilindrici di 125 cc, 250 cc e 390 cc, anche il nuovo bicilindrico sarà costruito in india da Bajaj. Le moto saranno dotate di fari full-LED, display TFT a colori e con molta probabilità connettività Bluetooth.

KTM 490 cc

Motore elemento stressato?

Il 490 sarà quasi certamente elemento stressato della ciclistica, come già per il noto 790, aiutando i progettisti a disegnare un telaio semplificato, contenendo anche i costi rispetto ad uno a traliccio di tubi.

Non rimane che attendere novembre quando ad Eicma potremo avere maggiori dettagli e conferme sui tempi di commercializzazione.