Più potente e più leggera, per il 2020 la Africona trova anche nuove tecnologie, come schermo TFT, e piattaforma IMU a 6 assi.

Come da tradizione, quando l’Africa Twin torna lo fa con una rivoluzione radicale: fu così nel 2016, dopo i 14 anni di assenza dalle XRV650 e 750, ed è ancora così oggi.

La nuova Honda CRF1100L Africa Twin è infatti profondamente cambiata rispetto alla versione precedente, non tanto nella forma quanto nella sostanza.

Motore e telaio

Più piccola, più stretta e più leggera di 4 chili nella versione standard (3 kg per l’Adventure Sports) la nuova Africa Twin cresce nella cubatura, che arriva a 1.084 cc con interventi che hanno interessato la distribuzione, l’alimentazione, i cilindri, i controalberi, le camere di scoppio e lo scarico.

Honda CRF1100L Africa Twin 2020

La potenza arriva così a 102 CV e il picco di coppia a 105 Nm sul nuovo bicilindrico parallelo omologata Euro5.

Il layout del telaio in acciaio rimane a doppia trave discendente ma è stato rivisto e alleggerito: il telaietto reggisella è ora in alluminio e imbullonato al telaio principale. In alluminio anche il forcellone, derivato dalla CRF450R Motocross.

L’estetica

Le quote più compatte non sono l’unica novità dell’Africa Twin 2020: la coda è più sottile e la sella più stretta di 40 mm, e il gruppo ottico è stato rinnovato.

Honda CRF1100L Africa Twin 2020

I nuovi doppi fari anteriori Full-LED portano un disegno leggermente modificato rispetto al passato e sono dotati di proiettori di marcia diurna, DRL, che si regolano automaticamente in base all’intensità della luce. Per il resto il look rimane simile a quello della CRF1000L Africa Twin.

L’elettronica

Le novità più importanti della nuova Africa Twin sono proprio sotto la voce “tecnologia”: viene introdotta infatti la piattaforma IMU a 6 assi, che porta in dotazione alla maxi-enduro di Honda controllo di trazione HSTC, anti impennamento e nuovo ABS cornering con funzione di antisollevamento ruota posteriore. Il cruise control è di serie e sulla versione Adventure Sports debuttano le cornering lights progressive.

Honda CRF1100L Africa Twin 2020
Honda CRF1100L Africa Twin 2020

Nuovo anche il cruscotto con lo schermo TFT da 6,5” a colori e touch, con vari layout di visualizzazione che vanta connettività Bluetooth e Apple Car Play e permette di scegliere tra i 6 riding mode di cui 4 preimpostati (Tour, Urban, Gravel) e 2 completamente personalizzabili (User 1 e 2), per creare sempre il mix ideale tra erogazione potenza, freno motore, intervento ABS e, nel caso della Adventure Sports, assetto delle sospensioni elettroniche Showa EERA.

La ciclistica

Sul nuovo telaio, più stretto di 95 mm, troviamo una forcella rovesciata Showa con steli da 45 mm a perno avanzato, con escursione di 230 mm, completamente regolabile e modificata da Honda per migliorare la precisione di guida.

Ancorato al forcellone un monoammortizzatore piggy-back, sempre firmato Showa, che garantisce un’escursione di 220 mm grazie al corpo centrale da 46 mm, regolabile in precarico, compressione ed estensione.

Honda CRF1100L Africa Twin 2020
Honda CRF1100L Africa Twin 2020

I cerchi sono a raggi con camera d’aria (tubeless per l’Adventure Sports) con l’anteriore da 21” e il posteriore da 18”, con 2 dischi da 310 mm dal profilo a margherita con pinze radiali a 4 pistoncini e un disco fisso da 256 mm morsa da pinza a pistoncino singolo. Entrambe le pinze hanno pastiglie in metallo sinterizzato. Il manubrio è stato invece rialzato di 22,5 mm per migliorare l’ergonomia e la triangolazione sella-pedane-manubrio.

DCT

Dopo le oltre 100.000 unità vendute da Honda in Europa con cambio a doppia frizione DCT anche sulla nuova Africa Twin torna il DCT, evoluto grazie all’introduzione della piattaforma IMU a 6 assi, che, come assicura Honda, ora consente cambi marcia ancora più naturali anche in curva, nelle modalità D e S.

Fotogallery: Honda CRF1100L Africa Twin Adventure Sports Dettagli

Africa Twin Adventure Sports

L’allestimento Adventure Sports condivide naturalmente molte delle caratteristiche con la versione standard, come l’altezza della sella a 870 mm (ribassabile a 850), le quote ciclistiche e le novità in ambito tecnologico, l’Adventure Sports si distingue per capacità del serbatoio, da 24,8 litri, per il parabrezza alto e regolabile su 5 posizioni, le sospensioni elettroniche, i cerchi a raggi tangenziali tubeless e le cornering lights, insieme alle manopole riscaldabili e la presa 12V.

Colori e prezzi

La CRF1100L Africa Twin è disponibile nei colori Grand Prix Red (Rally Red) e Matte Ballistic Black Metallic, entrambi con telaietto reggisella di colore rosso. Entrambe hanno cerchi neri.

La CRF1100L Africa Twin Adventure Sports è disponibile nel Pearl Glare White Tricolour con telaio bianco e in Darkness Black Metallic con telaio nero. Entrambe hanno cerchi color oro.

'

Disponibile nelle concessionarie italiane a fine ottobre, la CRF1100L Africa Twin entra in listino a 14.990 euro per la versione con cambio manuale e 15.990 euro con cambio DCT.

I prezzi della CRF1100L Africa Twin Adventure Sports sono di 18.990 euro per la versione con cambio manuale e 19.990 euro con cambio DCT.

Fotogallery: Honda CRF1100L Africa Twin 2020