L’officina tedesca ha sviluppato un kit di trasformazione per rendere la Heritage di Iwata una scrambler dall’attitudine cyberpunk

Potrebbe essere un ritorno alle origini, una sorta di “new wave” del mondo special, o semplicemente una nuova tendenza, fatto sta che sempre più spesso officine e customizzatori preparano kit di trasformazione per dare la possibilità a chiunque di rendere la propria moto “stock” una special fatta e finita.

Tra i più attivi nella creazione di questi kit c’è l’officina tedesca Hookie Co., che dopo aver fatto breccia nel cuore degli amanti del boxer con un originalissimo moto-kit per BMW R NineT.

Cavalletta tedesca

I customizer di Dresda hanno realizzato la loro special su base Yamaha XSR700 per partecipare al contest Yard Built, che la casa dei Tre Diapason riserva ogni anno alle officine più in vista e ai customizzatori più talentuosi del mondo.

Hookie Co. Cavalletta: Yamaha XSR700 del 2016

La heritage creata dal giapponese Shinya Kimura sulla base della naked media MT-07 rappresenta al meglio la fusione di richiami al passato, attualità e sguardo al futuro che muove le creazioni di Hookie Co., così i tedeschi hanno pensato di creare una special a cui è difficile porre un’etichetta e che i customizer hanno deciso di identificare come un animale: una cavalletta.

Un po’ scrambler, molto flat tracker e soprattutto dal design minimale e futuristico, con componenti stampate in 3D che circondano il serbatoio e proiettano la luce generata dal gruppo ottico LED su pannelli che diventano rispettivamente il faro posteriore e gli indicatori di direzione, la Grasshopper sarebbe il mezzo perfetto da ammirare al cinema in un episodio di Blade Runner o Mad Max.

Il kit

Chi si innamora di questa special può farsi arrivare a casa i pezzi necessari alla trasformazione e montarle senza bisogno di tagliare il telaio, modificare le quote ciclistiche o fare altre operazioni che richiederebbero mano e occhi da esperti.

Il kit si compone infatti il serbatoio in alluminio, i pannelli laterali stampati in 3D, la sella in alcantara con relativo kit di fissaggio, il gruppo ottico LED con la piastra per il faro anteriore, lo scarico firmato SC-Project e una coppia di Pirelli MT 60 che sostituiscono le Pirelli Phantom Sportcomp di primo equipaggiamento sulla XSR700.

Hookie Co. Cavalletta: Yamaha XSR700 del 2016

Due le versioni disponibili: la versione con i pannelli stampati in 3D da 3.320 euro o la più sobria, senza i pannelli gialli, da 2.950 euro.

Tutti coloro che sognano di costruirsi la propria special in garage ma non hanno le carte in regola per farlo potranno approfittarne, e cavarsela con qualche ora di “fatica” e un paio di chiavi a brugola.

Fotogallery: Hookie Co. Grasshopper: 2016 Yamaha XSR700