Alcuni scatti rubati svelano i test della nuova Rocket III, che dopo la limited edition TFC dovrebbe arrivare in versione standard

La nuova Triumph Rocket III è stata sorpresa in Spagna, durante i primi test che la porteranno con alte probabilità ad esordire nel 2020.

Non una sopresa in assoluto, visto che pochi mesi fa la casa di Hinckley ha presentato la versione Triumph Factory Custom del power-cruiser britannico, ma sicuramente un indizio sulle novità della prossima stagione per il marchio inglese.

Triumph Rocket III spy

La moto

La Triumph Rocket III “di serie” conterà sullo stesso motore già svelato per la TFC: il tricilindrico da da 2.458 cc con 170 CV e 221 Nm di coppia massima, il motore di serie più grande al mondo per una motocicletta.

Anche il pacchetto tecnologico sarà, secondo il magazine tedesco Motorrad, lo stesso della TFC: schermo TFT a colori con cockpit impostabile su 2 layout e personalizzabile, che comprende Google Maps e app GoPro.

Cornering ABS e Traction Control fanno dovrebbero completare le dotazioni di sicurezza,e sempre dalla TFC dovrebbero arrivare i 4 diversi Riding Mode (Road, Sport, Rain e Rider, quest’ultimo personalizzabile)e il Cruise Control.

Non dovrebbero mancare Triumph Shift Assist, il quickshifter Up&Down di Triumph, e l’Hill Hold Control, che supporta il pilota nelle partenze in salita.

Triumph_Rocket_GT

Più versioni

Nei mesi scorsi i cruiseroni inglesi erano stati beccati a girare in Croazia, in due varianti: una più turistica e una Roadster.

La prima con parabrezza, sella e pedane dedicate al passeggero e la sigla GT sul fianchetto, l’altra con cupolino in tinta sul gruppo ottico. Saranno quindi tre le versioni della Rocket III che verranno svelate nel 2020? Per saperlo dovremmo aspettare la prossima edizione di Eicma.