La casa tedesca lancia un nuovo sistema di comunicazione che si adatta a qualsiasi casco e permette di parlare con altri motociclisti

BMW Motorrad allarga la sua rosa di tecnologie applicabili a moto e scooter con un nuovo sistema di comunicazione, Fit-for-All, pensato per mettere in contatto non solo il pilota con la moto e il suo smartphone, ma interi gruppi di riders.

Cos’è

La novità introdotta da BMW può essere adattata su tutti i caschi prodotti dalla casa tedesca, ad eccezione del Bowler, ma anche su molti caschi di altri marchi.

Pur essendo concepito come un sistema di comunicazione pilota-passeggero Fit-for-All può comunicare anche con altre moto. L’opzione Bike-to-Bike permette infatti di parlare con motociclisti in modalità pubblica o privata, selezionabile da una app gratuita.

 

La comunicazione con una solo moto ha un limite di distanza di 300 metri, mentre in gruppo (il dispositivo mette in comunicazione anche più di 6 moto) ci si può trovare anche a 2 km.

Naturalmente BMW Fit-for-All permette la comunicazione con altri dispositivi dotati di tecnologia Bluetooth, dallo smartphone, per telefonare o ascoltare musica, fino alla piattaforma Connected Ride, che gestisce la navigazione, le notifiche del telefono e la connettività del passeggero, se dotato di interfono.

Come funziona

BMW Fit-for-All si può gestire utilizzando tre pulsanti. Diverse combinazioni di tasti permettono la connessione veloce con il sistema di interfono, con il menù di configurazione e con le funzioni di controllo.

Si posiziona sul lato sinistro del casco ed è impermeabile, resistente ai raggi UV e agli agenti atmosferici, può essere inoltre utilizzato fino ad 8 ore senza ricarica.