I nuovi lubrificanti garantiscono prestazioni superiori salvaguardando la protezione del motore

Il marchio Castrol, specializzato da oltre cento anni nella realizzazione di olio motore, lancia sul mercato il nuovo prodotto Power1, lubrificanti dalle prestazioni superiori declinati nelle varianti Power1 4T e Power1 Racing 4T.

Si tratta di soluzioni frutto di ricerca, studio e soprattutto di lunghi test; basti pensare che, ad esempio, la versione Power1 Racing 4T è stata testata in condizioni di gara difficile per oltre 40.000 km garantendo ottime prestazioni senza sacrificare la protezione del motore.

Power1 Racing 4T e Power1 4T

La linea Power1 Racing 4T beneficia della tecnologia brevettata Race Derived Tecnology. Tecnicamente Castrol Power1 Racing 4T resiste all’ispessimento alle alte temperature, mantenendo la viscosità necessaria a spingersi al limite e conservare le massime prestazioni del motore.

La versione Power1 4T, invece, impiega due differenti tecnologie sviluppate da Castrol. Sulle viscosità 10W troviamo la tecnologia Power Release Technology: garantisce che la potenza venga effettivamente trasmessa alla ruota, riducendo l’attrito nel motore e lasciandolo a livello ottimale nella frizione. Il risultato è un’accelerazione superiore appena si apre il gas.

Migliori performance

Nel corso di test interni effettuati in tre fasi utilizzando un motore supersport 4 cilindri, questa nuova formulazione – fanno sapere da Castrol - si è rivelata 6,6 secondi più “veloce” di un olio 10W-40 della concorrenza e di 2,8 secondi rispetto alla formulazione Castrol precedente.

Castrol Power1 4T con viscosità 15W e 20W mette in campo le migliorie offerte dalla tecnologia brevettata Power Sustain Technology, a garanzia di un’erogazione continua della potenza grazie alla resistenza all’ossidazione a temperature più elevate.

Per gli scooter

Infine, la versione Power1 Scooter 4T conferma la bontà della tecnologia Scootek Technology selezionata per permettere all’olio di operare alle temperature che possono raggiungere gli scooter (15° C superiori a quelle delle motociclette).

Assecondare questi valori consente di diminuire l’attrito tra superfici metalliche contribuendo a ridurre il calo di potenza in questi motori.

E anche in questo caso il lubrificante permette un’accelerazione più rapida rispetto ad altri prodotti dedicati, con margini favorevoli in appena 30 secondi.