Addio al classico rombo dei V-Twin di Milwaukee, il futuro delle Harley sembra essere silenziosissimo

A poche settimane dall’arrivo nelle concessionarie di tutto il mondo la Harley-Davidson Livewire fa le sue prime apparizioni fuori dagli stabilimenti della casa americana.

La curiosità è tanta tra gli appassionati e le aspettative del marchio sono alte, per questo in alcune città Harley ha installato delle Livewire da provare... sui rulli.

Il sound

Il video lascia poco spazio alla fantasia. Il rombo dei V-Twin di Milwaukee, tanto originale da essere oggetto di copyright, è ormai un ricordo lontano, almeno per il futuro di Harley-Davidson, che punta molto sull’elettrificazione.

'

La moto

Harley-Davidson LiveWire porta in dote il propulsore H-D Revelation, che da Milwaukee garantiscono abbia un’accelerazione senza precedenti, è dotato di connettività con lo smartphone H-D Connect, di piattaforma inerziale a 6 assi e di sistemi ECC: un pacchetto che include e combina l’azione di ABS, Traction Control e Drag-Torque Slip Control System per monitorare e gestire la coppia frenante per migliorare in controllo in ogni situazione.

La LiveWire è capace di scattare da 0 a 100 km/h in 3 secondi, e da 100 a 130 km/h in 1,9 secondi e vanta sospensioni Showa ad alte prestazioni e completamente regolabili.

Harley-Davidson Livewire 2019
Harley-Davidson Livewire 2019

La batteria ad alto voltaggio garantisce 225 km di autonomia urbana o 142 km di autonomia combinata, e ha due opzioni di ricarica.

Il livello 1 integrato nella moto si inserisce nella presa domestica e garantisce un’autonomia di 21 km per ogni ora di ricarica, in alternativa si può utilizzare un dispositivo di ricarica rapida che attraverso un connettore CCS2- IEC tipo 2 capace di un’autonomia di 309 km per ogni ora di ricarica, con il raggiungimento dell’80% in 40 minuti, e del 100% in un’ora. Il prezzo? 34.200 euro