La 77° edizione dell’Esposizione Internazione Ciclo e Motociclo torna a Milano dal 5 al 10 novembre, con una campagna che omaggia il genio Da Vinci

Il 2019 è l’anno del "Moto Rivoluzionario”. Uno slogan che rimanda alla visione geniale di Leonardo Da Vinci e che L’Associazione Nazionale Ciclo Motociclo e Accessori ha deciso di utilizzare per sottolineare la visione futuristica che avrà la prossima edizione di EICMA.

Le date

Le porte di Fiera Milano a Rho si apriranno martedì 5 novembre, con le prime due giornate dedicate agli operatori, per chiudersi solo domenica 10.

L’obiettivo dichiarato da Andrea Dell’Orto, presidente di Eicma, per la 77° edizione è quello di essere un contenitore per la rivoluzione motociclistica. “È quello che continuano a fare realmente le aziende che durante il nostro evento espositivo scelgono di mettere in mostra di fronte a centinaia di migliaia di visitatori e al mondo intero il frutto dei loro investimenti in innovazione e ricerca prima che scendano in strada”. E proprio la centralità del tema dell’evoluzione e dell’impiego delle conoscenze tecniche ed astronomiche costituisce, nel cinquecentesimo anniversario della sua morte, un’occasione per rendere omaggio anche all’eredità del genio di Leonardo Da Vinci e allo straordinario contributo che ha dato per soddisfare il desiderio di movimento dell’uomo e più in generale al sapere e al progresso dell’umanità”.

La continuità

“Le varie edizioni di EICMA – ha aggiunto ancora Dell’Orto - non sono mai slegate tra loro: l’anno scorso, in particolare, abbiamo iniziato un cammino ideale, un viaggio sviluppato come percorso di comunicazione concreto, che si fonda proprio sulla capacità della nostra industria di suscitare stupore, emozione, di interpretare il mercato e il nuovo bisogno di mobilità. Al termine di ogni EICMA il mondo delle due ruote non è infatti più lo stesso: è questo l’effetto del Moto Rivoluzionario”. E vista la grande quantità di rumors e di indizi che le case stanno seminando per i nuovi modelli, si prospetta un EICMA ricco di novità.