Durante la rassegna ArtRIde il marchio americano ha rivelato una serie di edizioni limitate della nuova tracker, con la collaborazione di artisti internazionali

Come ogni anno sono molte le sorprese che animano le giornate del Wheels & Waves, e Indian Motorcycle, sponsor principale dell’evento, anche in questa edizione ne ha riservata una per i tanti appassionati che hanno visitato la rassegna ArtRide.

Se l’anno scorso ci fu la presentazione della Indian Scout Shrimp, special realizzata da Anvil Motociclette, per il 2019 la protagonista è la FTR 1200, con una serie limitata realizzata da 5 street artist internazionali.

Il processo creativo

Indian ha scelto  personaggi legati a doppio filo con il mondo delle due ruote come da Steve Caballero, leggenda dello skate, customizzatore e collezionista, e D*Face, che a Londra ha la sua officina e ha già collaborato con Triumph, ma anche icone della graffiti art che per la prima volta si sono approcciati al design della motocicletta, come ThankYouX, Adam Turman e RISK.

Il compito assegnato loro è stato quello di rendere unica la FTR 1200 decorando il serbatoio.

Indian FTR 1200 Artist Series

Le grafiche

Steve Caballero ha deciso di prendere spunto da alcune delle sue opere del passato, raffigurando un dragone in stile giapponese sul profilo del serbatoio, mentre Risk ha deciso di portare la sua arte di strada sulla tracker americana, con una grafica urban.

ThankYouX ha voluto portare nella limited edition la sue esperienza in moto, e il senso di libertà che regala, mentre Adam Turman ha deciso di sintetizzare la storia di Indian Motorcycle in una fenice.

D*Face ha invece raffigurato attraverso i suoi soggetti che già campeggiano sui palazzi di tutto il mondo la dualità della moto.

La limited edition

Al momento Indian Motorcycle non ha rivelato il numero di esemplari che faranno parte di questa limited edition, né prezzo e disponibilità.