Distribuita da Bergamaschi, la linea di cavi per freni, frizione e acceleratore si installa sulla moto senza nessun tipo di modifica

I cavi sono una delle componenti che la maggior parte dei motociclisti non sostituisce, se non quando è troppo tardi, cioè alla rottura.

Sarebbe invece buona norma cambiarli ogni 4-5 anni al massimo, prima di un lungo viaggio o subito dopo aver effettuato lavori importanti sulla moto, perchè, come sempre, ne va della sicurezza di chi guida.

cavi Okyami

Soluzione aftermarket

Bergamaschi propone, come alternativa ai ricambi originali, i cavi Okyami. Una gamma di cavi in acciaio destinata a molti dei modelli e delle versioni presenti attualmente sul mercato e dedicati al sistema frenante, a comandare la frizione e a gestire l’acceleratore.

Facili da montare grazie al sistema “Plug and play” che evita modifiche, i cavi hanno lunghezza, guaine, raccordi, guarnizioni e attacchi specifici per ogni modello in gamma.

Cavi ad alta resistenza

La qualità è garantita dai materiali: il rivestimento esterno è in PVC, mentre quello interno è in HDPE, polietilene ad alta densità.

I soffietti e le coperture in gomma proteggono i cavi da deformazioni o rotture dovute al caldo, mentre un olio speciale che lubrifica i cavi interni li rende resistenti al congelamento fino a -18°.