La San Donato è’ probabilmente la frenata più adrenalinica del Motomondiale, spettacolo nello spettacolo. Ecco la classifica dei migliori staccatori del weekend

Abbiamo ancora in mente il capolavoro di Petrucci ieri alla San Donato, quando all’ultimo giro ha infilato in un sol colpo Marquez e Dovizioso, arrivando primo al traguardo.

L’ennesima staccata all’ultimo metro che ha contribuito a rendere ancora più memorabile l’edizione 2019 del GP d’Italia. Analizziamo nel dettaglio questo frenatone e scopriamo chi sono i 5 piloti che lo interpretano magistralmente.

Mugello 2019 San Donato

Da 355 a 93 Km/h

Alla staccata della San Donato i piloti della MotoGP arrivano lanciatissimi, dopo aver percorso il lungo rettilineo del Mugello (1.141 metri) e dopo un insidioso scollinamento, superando i 350 Km/h.

Le rilevazioni effettuate durante il weekend di gara dai tecnici Brembo, lasciano davvero a bocca aperta. La frenata perfetta prevede una decelerazione di circa 6 secondi, che porta i piloti dai 355 Km/h ai 93 Km/h del punto di corda della San Donato. 

Lo spazio percorso decelerando è di 344 metri ed al termine della frenata i dischi in carbonio raggiungono una temperatura di 700 gradi.

I Top 5 della MotoGP

Andrea Dovizioso è stato il più bravo in questa speciale classifica, seguito da Marquez, Rossi, Petrucci e Crutchlow.

Quindi, 2 Ducati, 2 Honda e 1 Yamaha. Ma a ben vedere anche Miller con la Ducati “satellite” del Team Pramac in gara ci ha saputo emozionare davvero, con frenatoni mozzafiato ed inserimenti che sfidano la fisica.