Al via le prenotazioni della speedfighter elettrica in tutta Europa. Disponibilità limitata e consegne previste in autunno

L’attesa è finita, o quasi. Harley-Davidson ha infatti annunciato l’apertura delle prenotazioni online per la LiveWire, discussa “arma elettrica” della casa di Milwaukee che dopo una lunga gestazione trova finalmente la strada dei dealer europei.

Le prenotazioni

Per ordinare una LiveWire basta andare sul sito ufficiale Harley-Davidson, e scoprire quali sono i rivenditori autorizzati LiveWire più vicini per la consegna dell’anticipo.

Saranno solo i rivenditori autorizzati LiveWire a poter depositare le ordinazioni ricevute, assicurando così ai clienti le moto elettriche in anteprima europea a partire dall’autunno 2019.

Entusiasmo a stelle e strisce

Un passo epocale per la casa del Bar&Shield, che diventa realtà e viene enfatizzato dalle parole rilasciate da Harley-Davidson attraverso uno dei suoi uomini chiave.

“L’introduzione sul mercato della LiveWire ha destato un interesse senza precedenti e sono in molti a voler essere i primi a possederla”, ha dichiarato Steve Lambert, International Marketing Director del brand di Milwaukee. “Non vediamo l’ora di consegnare in autunno le prime unità ai fortunati proprietari. LiveWire non solo è un prodotto entusiasmante per l’azienda ma è anche un’incredibile esperienza di guida. Siamo contenti dell’accoglienza che questa moto sta riscuotendo e siamo convinti che lascerà il segno nel mercato dei veicoli elettrici a due ruote".

Harley-Davidson Livewire 2019

Numeri e dettagli

Harley-Davidson LiveWire porta in dote il propulsore H-D Revelation, che da Milwaukee garantiscono abbia un’accelerazione senza precedenti, è dotato di connettività con lo smartphone H-D Connect, di piattaforma inerziale a 6 assi e di sistemi ECC: un pacchetto che include e combina l’azione di ABS, Traction Control e Drag-Torque Slip Control System per monitorare e gestire la coppia frenante per migliorare in controllo in ogni situazione.

La LiveWire è capace di scattare da 0 a 100 km/h in 3 secondi, e da 100 a 130 km/h in 1,9 secondi e vanta sospensioni Showa ad alte prestazioni e completamente regolabili.

La batteria ad alto voltaggio garantisce 225 km di autonomia urbana o 142 km di autonomia combinata, e ha due opzioni di ricarica.

Il livello 1 integrato nella moto si inserisce nella presa domestica e garantisce un’autonomia di 21 km per ogni ora di ricarica, in alternativa si può utilizzare un dispositivo di ricarica rapida che attraverso un connettore CCS2- IEC tipo 2 capace di un’autonomia di 309 km per ogni ora di ricarica, con il raggiungimento dell’80% in 40 minuti, e del 100% in un’ora. Il prezzo? 34.200 euro