Arriva il decreto: tra due anni stop alla doppia documentazione

Dopo una telenovela dalla lunghezza estenuante (saranno dieci anni che se ne parla), il 1 gennaio 2020 arriva il Documento Unico di circolazione.

È stato pubblicato in Gazzetta Ufficiale il decreto del Ministero dei trasporti relativo all'approvazione del modello unificato.

Addio "doppione"

All’insegna della semplificazione amministrativa, si dice addio al doppione: i due documenti, uno di circolazione e uno di proprietà.

Farà il suo esordio il documento unico di circolazione e di proprietà. Dal 1 gennaio 2020 infatti, sarà abrogata la modulistica sulle immatricolazioni e l’aggiornamento della carta di circolazione, attualmente usata dalla Motorizzazione e dal Pubblico Registro Automobilistico (PRA), che verrà sostituita dal prototipo presente nel decreto stesso.

Quali risparmi?

Resta il mistero su eventuali risparmi a beneficio di chi ha un veicolo: si spenderà di meno? Non si sa.

In teoria, sì, ma non esistono comunicati ufficiali in materia, e se ne saprà di più solo l’anno prossimo.