All’Aprilia All Stars, celebrati al Mugello nel weekend, la vera star è stata lei, con 225 CV per 165 kg di peso.

Giornate di festa per Aprilia, che ha riunito oltre 10.000 persone al Mugello per Aprilia All Stars, un evento denso di campioni del passato e del presente del marchio di Noale, e che è stato l’occasione perfetta per svelare la RSV4 X, edizione limitata che celebra i 10 anni di RSV4.

X-treme

Una lettera , la X, che riassume ben più di 10 anni di produzione. É nelle competizioni infatti che la supersportiva Aprilia ha trovato la sua genesi e ha confermato le sue potenzialità: intorno al motore 4 cilindri a V di 65° infatti c’è un telaio che eredita i successi delle 250 GP, 18 titoli e 143 gran premi vinti, affiancati da sistemi elettronici e gestione del motore attuale, come la piattaforms APRC, brevettata per prima proprio sulla RSV4. Tutto questo si unisce a soluzioni tecniche estreme e componenti pregiati nella RSV4 X.

aprilia all stars

I numeri

Solo 10 esemplari della limited edition, dedicati completamente alla pista. L’aumento di cavalleria è assicurato dalla mappatura specifica della centralina, dallo Sprint Filter che sostituisce il filtro dell’aria originale e dall’impianto di scarico Akrapovic.

Modifiche che fanno passare la superbike dai 217 ai 225 CV e che aiutano a snellire ulteriormente il peso della RSV4. Grazie alla carenatura in carbonio, al serbatoio alleggerito e a componenti realizzati in alluminio ricavato dal pieno la silhouette di questa versione speciale ci guadagna, arrivando a far segnare solo 165 kg sulla bilancia.

aprilia all stars

La festa

La RSV4 X non è stata l’unica sorpresa per gli oltre 10.000 presenti al Mugello. Anche le RS-GP 2019 che hanno esordito nel mondiale due settimane fa in Qatar hanno trovato gloria in pista, condotte da Andrea Iannone e Bradley Smith. A loro due si è unita una flotta di Campioni del Mondo Aprilia come Max Biaggi, Loris Capirossi, Manuel Poggiali, Alex Gramigni e Roberto Locatelli.

Non sempli ospiti, ma veri protagonisti, impegnati in attività come la gara di scooter SR 150, vinta in volata da Locatelli o i giri d’onore, con un Max Biaggi in sella alla sua 250 GP tra i più acclamati.