La supersportiva tricilindrica britannica potrebbe tornare con il motore da 765 cc, e compaiono già le prime fotospia

La notizia era nell’aria già da un pò, esattamente da quando Triumph ha presentato il prototipo Moto2 che sarà la base per il campionato cadetto del motomondiale: una nuova Daytona sembra essere la declinazione naturale degli sforzi compiuti dalla casa britannica durante l’ultimo anno. Così dopo l’uscita della Daytona 675 R dai listini nel 2016 c’è spazio per una nuova supersportiva nella gamma di Hinckley: la Daytona 765, e le foto spia catturate dai colleghi di Cycleworld sembrano proprio confermarlo.

 

Cosa bolle in pentola

 

La moto catturata negli spy-shots non è altro che una Daytona 675 R con il motore da 765 cc della Street Triple incastonato nel telaio. A cambiare sono lo scarico rialzato, lo schermo TFT derivato sempre dalla Street Triple e nuove cover motore. Niente di straordinario quindi, ma proprio la piccola quantità di modifiche renderebbe la Daytona 765 un progetto pronto ad entrare in linea di produzione.

 

I dubbi

 

C’è un però, o meglio, molti campanelli d’allarme che scoraggiano il pensiero che la Daytona 765 arrivi tanto presto in gamma. L’alloggio del motore della Street Triple sul vecchio telaio può andar bene per il prototipo, ma molto probabilmente non per la moto di produzione. L’ultimo aggiornamento della Daytona 675 R risale al 2013, e la base telaio è quella del lacio della prima Daytona, datato 2006. Difficile che Triumph porti nelle concessionarie una moto nuova con specifiche di così vecchia data. Per questo la casa britannica svilupperà intorno al tricilindrico una moto con nuovo telaio, sovrastutture e dettagli dedicati, per tenere alto il buon nome della Daytona. Forse quindi passerà qualche tempo prima che la nuova Daytona 765 varchi la soglia degli showroom Triumph, ma restiamo fiduciosi.