Il Team SC-Project Paton Reparto Corse schiererĂ , al via della 42esima edizione della 24 Heures Moto Le Mans, una Honda CBR 1000RR SP1 con la collaborazione del Team Z Racing

La squadra SC-Project Paton Reparto Corse annuncia che sarà presente alla 42esima edizione della 24 ore di Le Mans con una Honda CBR 1000RR SP1 nata dalla collaborazione con il Team Z Racing. Struttura capitanata dal pilota e commentatore televisivo Jacopo Zizza, trionfatore nella classe Supertwin proprio alla 24 ore di Le Mans del 2017.


CBR 1000RR SP1, una scelta di cuore e non soltanto


La scelta è ricaduta sulla CBR 1000RR SP1, moto Campione del mondo FIM EWC 2018, in quanto rappresenta un'ottima base di lavoro per il team (senza dimenticare il legame profondo nato negli anni '90 quando Oguma, all’epoca presidente del colosso nipponico HRC, aiutò Giuseppe Pattoni fornendo alla Paton un’intera batteria di carburatori da 36mm). D'altronde nel 2017 SC-Project – che aveva acquistato da poco Paton – aveva anche gettato le basi per una partnership tecnica proprio con Honda HRC e le moto del Team Repsol nella categoria MotoGP.


Dream team di piloti italiani


Dunque, al Bugatti Circuit per il mondiale EWC SC-Project vuole presenziare con un dream team di piloti italiani: Michel Fabrizio, Lorenzo Lanzi, Luca Marconi e lo spagnolo Ricardo Saseta come riserva. Il Team SC-Project Paton Reparto Corse si presenterà al via con la propria struttura ufficiale. Il bilico MotoGP sarà un vero e proprio distaccamento della sede centrale di Cassinetta di Lugagnano (MI) in cui i dati acquisiti durante i test e la gara, in una disciplina tanto stressante per la motocicletta e le sue componenti - in particolare l'impianto di scarico - verranno analizzati dagli ingegneri del Reparto Corse e utilizzati per migliorare ulteriormente la qualità costruttiva e le performance del prodotto dedicato al cliente finale


Orgogliosi di partecipare


“Dopo i ripetuti successi al Tourist Trophy siamo davvero orgogliosi di poter far esordire la nostra moto in una disciplina così affascinante e complessa come il Mondiale Endurance. Come sempre, il nostro obiettivo è quello di portare eccellenze italiane, quali SC-Project e Paton, a competere nelle gare più importanti al mondo e la 24 ore di Le Mans rappresenta sicuramente il palcoscenico ideale per un debutto storico!”, commentano Marco De Rossi e Stefano Lavazza, titolari di SC-Project e Paton.