Andrea Radaelli toglierà il velo alla sua realizzazione venerdì 18 gennaio alle ore 11.00

È costruita interamente a mano la special che tra pochi giorni Andrea Radaelli presenterà sul palcoscenico principale del Motor Bike Expo 2019, in programma a Verona dal 17 al 20 gennaio. Radaelli e il suo brand Radikal Chopper non hanno certo bisogno di presentazioni: più volte premiato a Verona per le sue creazioni uniche, ha raggiunto anche il grande pubblico quando nel 2017 ha trionfato nel reality di SKY “Lord of the bikes”. E venerdì 18, alle 11.00, svelerà la sua creazione al pubblico appassionato.


Telaio fatto interamente in casa, lavoriamo da un anno a questo progetto


“Siamo finalmente al termine di una gestazione molto lunga” commenta Andrea, un artista più che un customizer. “Come di consueto per le Special che escono dalla nostra officina, si tratta di una creazione artigianale al 100%, persino il telaio è stato fatto in casa e non c’è nessuna parte acquistata. È una Special che ha una storia lunga e la cui realizzazione ha impegnato un anno di tempo. Siamo partiti con un lavoro low budget; man mano che procedevamo, però, il cliente si è rivelato sempre più esigente e desideroso di dar vita ad una creazione unica, ed io l’ho accompagnato in questo percorso.”


Soluzioni innovative e motore H-D del 1971


La misteriosa creazione di Radikal Chopper, assicura Andrea, “è una moto che colpisce, ha soluzioni estetiche davvero innovative, proposte intorno ad un propulsore Harley-Davidson Shovelhead del 1971”. Un progetto nuovo, che tuttavia non rompe i legami con la tradizione stilistica dell’atelier milanese: “La filosofia che ispira le mie motociclette resta invariata, mi piace giocare con materiali come alluminio, ottone e bronzo, lavoro di incudine e martello, curo ogni dettaglio all’inverosimile.” Quanto vale? “immaginando di attribuirle un valore commerciale, dovrei dire tra i 50 e i 70mila euro, eppure il prezzo finale non terrebbe realmente conto di tutto il lavoro, lo studio e la ricerca che richiede.”