Maggiore autonomia, telaio rivisto e nuove sospensioni sono alcune delle innovazione per il model year 2019

Fa il pieno di novità la Freeride EX-C di KTM, l’enduro elettrica della casa austriaca che prende e fa sue le novità introdotte sulla 250F e le abbina ad innovazioni dedicate come il nuovo pacco batteria.


Più potenza


Il motore elettrico brushless a magnete sincrono permanente guadagna 2 kW rispetto al modello precedente, raggiungendo un picco di potenza di 18 kW e una maggiore efficenza, grazie a un rivestimento tra lo statore e il carter. Il KTM PowerPack è invece composto da 360 celle agli ioni di litio prodotte da Sony, e grazie alle più recenti tecnologie costruttive vede un incremento di potenza del 50%, raggiungendo i 3.9 kWh. Un cambio che permette di aumentare anche l’autonomia di guida, che in modalità Economy raggiunge 1,5 ore. Tre le modalità di guida: Economy, con 9 kW di potenza, Enduro con 16 kW e Cross, che sfrutta tutti i 18 kW disponibili.


Più energia


Un’altra novità della nuova versione è il sistema di recupero di energia che in frenata, in discesa e in fase di “veleggio” ricarica la batteria in modalita Eco. La centralina ha inoltre una modalità “limp home”, in grado di massimizzare l’autonomia della batteria quando la carica scende al di sotto del 10%. Per ricaricare la KTM Freeride E-XC servono 110 minuti, che scendono a 75 se ci si accontenta dell’80%, e il ciclo di vita del PowerPack è di 700 cicli completi, dopo di che la casa austriaca garantisce una capacità del 70%.


Manutenzione e prezzo


Tanta tecnologia rende l’enduro elettrica facile da guidare e per niente impegnativa: il tagliando è infatti previsto ogni 50 ore di utilizzo e la quantità di olio necessaria è di soli 155 ml. E’ omologata per l’uso stradale e con i 9 kW di potenza nominale è guidabile anche dai possessori di patente A1.  La KTM Freeride E-XC è acquistabile a un prezzo di 11.746 euro f.c., finanziabili con 48 rate mensili da 49 euro.