Una telecamera a 360° ha immortalato la “corsa verso le nuvole” di Akinori Tetsugo Inoue

Quando si parla di Pikes Peak International Hill Climb non c’è bisogno di presentazioni, ma vale la pena ricordare qualche numero: 19,9 km di percorso, 156 curve e un dislivello di 1.439 metri, uniti al fascino ultracentenario del tracciato che si inerpica sulle Montagne Rocciose rendono questa gara una delle più iconiche al mondo. E anche se sono pochi i coraggiosi che ogni anno decidono di cimentarsi nella Gara degli Angeli, oggi la tecnologia rende più affascinante fare da spettatori.


Gara con vista


Il brand americano Icon, che ha partecipato alla gara supportando il pilota giapponese Akinori Tetsugo Inoue, ha deciso di immortalare l’impresa con un sistema di telecamere a 360 gradi che rendono l’idea di quanto possa essere spettacolare e allo stesso tempo pericoloso gareggiare la Pikes Peak. Per Inoue è stata la prima volta, e con un tempo di 11’34”021 a bordo della sua Kawasaki Z900RS si è piazzato in 12° posizione nel tabellone dedicato alle moto.