Deve molto al prototipo usato nel raid più famoso al mondo, e presto potrebbe arrivare sul mercato

Tra le tante novità che Honda ha portato ad Eicma 2018 non è passato inosservato il concept della CRF450L Rally, che ha come base l’ormai nota CRF450L stradale, ma che prende una serie di caratteristiche da vera dakariana.


Dettagli da gara


Con il modello da competizione la CRF450L Rally condivide il parabrezza trasparente che protegge la torre di navigazione, la sella Noguchi, lo scarico basso Termignoni, la piastra di protezione totale in fibra di carbonio e i due serbatoi carburante che scendono verso il basso, oltre le grafiche HRC.


Al passo coi tempi


Uno sguardo più attento fa notare come siano diminuite le parti in alluminio e che al posteriore sulla CRF450L Rally si trovi un kit attrezzi. Il roadbook è stato sostituito da un più moderno schermo TFT, sorretto da una torre di navigazione in plastica che offre spazio per ospitare altri dispositivi e le luci led del modello da competizione hanno lasciato il posto al faro classico che equipaggia anche la CRF450L già in gamma Honda. Dal modello stradale sono derivati anche gli indicatori di direzione, il fanale posteriore, gli specchietti, il telaio e il motore, il monocilindrico da 450 cc capace di scaricare sulla ruota posteriore oltre 45 CV sulla CRF450L.


Presto in catalogo?


Come già successo per la CRF250L Rally Concept, non è affatto escluso che dal prototipo si passi alla produzione per allargare la famiglia off-road della casa dell’ala. Per la enduro da un quarto di litro ci vollero 2 anni prima di entrare in listino, nel caso della CRF450L Rally, speriamo che basti il 2019 per vederla in gamma.

Fotogallery: Honda CRF450L Rally Concept