Sarà un motore chiave attorno al quale sarà costruita una gamma di moto che si completerà nel 2020

A distanza di tre anni dal suo debutto avvenuto proprio a Eicma, il marchio Brixton Motorcycles – che in questi anni ha consolidato la sua presenza su tutti i mercati più importanti – si è ripresentato al Salone di Milano con un prototipo, BX 500, che annuncia l'arrivo di un bicilindrico da 500 cc.


Il nuovo bicilindrico di Brixton


Parliamo di un propulsore bicilindrico in linea da 486 cm³ di cilindrata, 8 valvole e due alberi a camme in testa, sviluppato da un esperto progettista di motori appositamente per Brixton. 20 ingegneri hanno lavorato circa due anni per dare vita ad un nuovo motore già collaudato con numerosi test al banco prova ed in attesa di omologazione finale. Quel che sappiamo è che Brixton intende sfruttare appieno il limite dei 35 kW della classe di omologazione L3e-A2 e quindi la patente di guida classe A2 (a partire dai 18 anni).


Nel 2020 tre modelli


L'obiettivo è portare nel 2020 sul mercato (soprattutto nei "mercati chiave") ben tre modelli equipaggiati con questo nuovo motore di media cilindrata andando ad ampliare la gamma attuale di moto da 125 cc che presto accoglierà anche i modelli 250cc Glanville 250 X e Saxby 250 già presentati nelle precedenti settimane. E non finisce qui, perché Brixton ha già annunciato che ad Eicma 2019 arriverà un nuovo concept...