Parabrezza protettivo, tecnologia e look curato per il midi di Monaco

Il mondo degli scooter midi è in continua evoluzione, e non mancano nuove proposte nemmeno all'Eicma 2018: sullo stand dell'Elica brilla infatti il BMW C 400 GT, fratello vestito da viaggio del C 400 X.


A me gli occhi 


Lo sguardo è tutto nuovo, con quattro fari diurni a LED posizionati sopra a due sottili prese d'aria. Appena sotto, gli indicatori di direzione a sviluppo verticale, anch'essi a LED, mentre sopra fa bella mostra di sé il nuovo e più generoso parabrezza fisso. La sella (a 775 mm da terra), su due piani, nasconde un vano capace di contenere un casco integrale e un jet quando lo scooter è parcheggiato, grazie al sistema FlexCase.


Elettronica di classe 


Sotto gli occhi del pilota c'è l'ormai noto display TFT a colori da 6,5”: collegando lo smartphone si possono gestire chiamate in entrata e musica preferita direttamente dai comandi al manubrio. E, con la BMW Motorrad Connected App, lo schermo diventa un navigatore a pittogrammi. L'elettronica di bordo prevede anche il sistema ASC di controllo della trazione e keyless ride, di serie.


Motore noto 


A spingere il BMW C 400 GT pensa il solito monocilindrico raffreddato a liquido da 350 cc, 34 CV e 35 Nm a 6.000 giri. I pneumatici sono da 15” davanti e da 14” dietro, mentre la forcella di tipo tradizionale (steli da 35 mm) e il doppio ammortizzatore posteriore non sono regolabili. L'ABS a due vie agisce su dischi da 270 mm all'anteriore e uno singolo al posteriore dello stesso diametro. Tre i colori disponibili: Alpine White, Moonwalk Grey e BlackStorm metallic.

Fotogallery: BMW C 400 GT eicma 2018