Un cruiser piccolo ma aggressivo, che porta in dote il rodato bicilindrico da mezzo litro della casa pesarese

Look da naked, ma con elementi da V-Twin americana, come pedane avanzate, sella bassa e linee aggressive quanto basta per affrontare l’asfalto cittadino e non solo. La Benelli 502C  esordisce ad Eicma 2018 per allargare la visione tutta italiana di sport cruiser, e lo fa ereditando un motore che ha dato prova di saper convincere


Mezzo litro…di famiglia


Sarà infatti il bicilindrico da 500 cc che equipaggia già Leoncino e TRK il cuore pulsante del nuovo 502C. Un bicilindrico che sotto i numeri da entry-level, con 47,6 CV di potenza che vengono scaricati sulla ruota a 8.500 giri e 43 Nm di coppia massima, nasconde un piglio divertente anche per i motociclisti più esperti.


Entry-level per viaggiare


Il telaio è a traliccio in tubi d’acciaio con piastre rinforzate e contribuisce a dare alla 502C il look da custom minimale e sportiva. Sulla struttura sono ancorate una forcella a steli rovesciati da 41 mm e con escursione di 125 mm e un monoshock centrale con escursione di 50 mm che termina la sua corsa su un forcellone oscillante. Anche il reparto frenante è preso in prestito dalla Leoncino, col doppio disco semiflottante da 260 mm all’anteriore con pinze a 4 pistoncini e il disco singolo da 240 mm al posteriore, sulla coppia di cerchi da 17”. Benelli 502C sarà disponibile dalla primavera 2019 nelle colorazioni nera e rossa.

Fotogallery: Benelli 502C EICMA 2018