Tante novità per l’ammiraglia delle adventure di Akashi, con una nuova versione SE

Tante novità per il model year 2019 della all-rounder giapponese, che arriva ad Eicma con un pieno di novità e una versione SE, con dotazioni da vera globe trotter. 


Le novità


Il motore da 1.043 cc e 120 CV della Versys incontra l’elettronica, che ora governa la manopola dell’acceleratore e permette al pilota di scegliere la velocità di crociera attraverso il Cruise control. La frizione assistita e antisaltellamento e la coppia di cerchi da 17” con forcella a lunga escursione confermano la Versys 1000 come una crossover che da il meglio su strada. Cambia anche l’impianto frenante, con il disco anteriore da 310 mm che trova pinza e pompa radiale e la sicurezza è consolidata dall’ABS Cornering Bosch, dal traction control e dal KIBS, il sistema frenante intelligente anti-bloccaggio già in dotazione sulle supersportive H2 ZX-10R. L’ergonomia e l’areodinamica sono migliorate grazie al parabrezza regolabile e la sella con due altezze selezionabili. Il doppio faro frontale e le luci di posizione ora sono LED. La Versys 1000 uscirà in due varianti di colore: Pearl Stardust White / Metallic Spark Black e Candy Steel Furnace Orange / Metallic Spark Black.


Una versione all-inclusive


La Versys 1000 del 2019 abbandona gli allestimenti Tourer Plus e Grand Tourer per trovare una sigla ben nota agli amanti delle frecce verdi: SE, che già campeggia sulle turistiche stradale nella loro variante più equipaggiata. La Versys 1000 SE si differenzia dalla versione base perché porta in dotazione il controllo elettronico delle sospensioni, con 3 opzioni selezionabili, 4 riding modes integrati, Quickshifter up-down, connettività Bluetooth, luci di curva e vernice ad alta resistenza. La Versys 1000 SE sarà disponibile nelle colorazioni Emerald Blazed Green / Pearl Storm Gray e Metallic Flat Spark Black / Pearl Flat Stardust White. 

Fotogallery: Kawasaki Versys 1000 2019 (2)