La Sport Touring tedesca conquista il nuovo boxer, per viaggi tutti da gustare

Sport Touring classica, RennSport per vocazione: la BMW R 1250 RS riceve ad Eicma 2018 il nuovo motore boxer da 1.254 cc, che eleva ad un altro livello il turismo sportivo.


Nuovo cuore 


Oltre alla cilindrata, a crescere è anche la potenza, che passa da 125 a 136 CV sempre a 7.750 giri. Condita con più coppia (143 contro 125 Nm) disponibile ad un regime più basso: 6.250 giri invece dei precedenti 6.500. Come è stato possibile? I tecnici tedeschi hanno elaborato un sistema di fasatura variabile, denominato ShiftCam, che agisce lato aspirazione. In sostanza, l'albero a camme di aspirazione si sposta meccanicamente in senso trasversale, facendo lavorare la camma più aggressiva o quella più gentile a seconda del regime e del grado di rotazione della manopola del gas. per favorire la dolcezza ai bassi regimi e la potenza pura agli alti.


Elettronica 


Anche per lei due riding mode di serie (Road e Rain) con ASC e Hill Start Control ampliabili scegliendo le mappature Pro: queste ultime portano con sé piattaforma inerziale, ABS Pro, modalità Dynamic e Dynamic Pro, controllo di trazione Pro, e assistente partenza in salita Pro. Volendo c'è anche il Dynamic ESA di nuova generazione, con compensazione automatica del carico. Di serie non manca la strumentazione con display TFT a colori da 6,5”: grazie al bluetooth, installando un interfono si possono gestire chiamate e musica. Con la BMW Connected App è disponibile un navigatore a pittogrammi.


Look sportivo


Il look della BMW R 1250 RS guadagna nuovi gruppi ottici a LED, di serie, mentre la zona della strumentazione è stata rivista. Due gli allestimenti disponibili, Exclusive e Sport. La prima, in Imperial Blue, ha cerchi in grigio e motore a contrasto in Agathe Grey. La Sport punta invece sull'Austin Yellow, con cerchi Night Black e teste cilindri Agathe Grey.

Fotogallery: BMW R 1250 RS