La sorella maggiore della piccola scrambler futuristica sarà visibile ad EICMA 2018

Arrivata lo scorso anno a Milano come concept dal nove evocativo, Black Arrow, la Husquarna Svartpilen 701 potrebbe finalmente diventare realtà e completare così un quadro al momento non in perfetto equilibrio. Se infatti la versione più stradale delle nuove moto svedesi, la Vitpilen, può contare sia sulla motorizzazione 401 che sulla 701, per la “campagnola” Svartpilen finora era prevista solo la più piccola delle due dotazioni. E nel 2019 la Svartpilen 701 potrebbe fare il suo debutto con un look ispirato alle moto da flat track, definendo così una nuova declinazione del futuristico concept che ha dato vita alle “Frecce”, di Husqvarna.


Pronta per la produzione


La casa svedese ha infatti registrato i dati sulle emissioni della Svartpilen 701 all’ente californiano per la qualità dell’aria (CARB), mostrando che le cifre su emissioni e agenti inquinanti sono identici alla sorella Vitpilen 701. Questo indica che c’è lo stesso tipo di lavoro fatto sul propulsore monocilindrico KTM 690 da 75 CV. Anche il peso, 157 kg a secco, è identico a quello della Vitpilen 701. L’unico nodo rimane quello sull’allestimento: sarà identica al concept Black Arrow presentato ad EICMA lo scorso anno? Per avere la certezza dovremo aspettare qualche mese, fino all’apertura della nuova edizione del salone milanese, ma possiamo gustare un antipasto della nuova Svartpilen 701 attraverso le immagini della gallery.

Fotogallery: Husqvarna Svartpilen 701