Una telecamera di sicurezza riprende un furto di moto finito particolarmente male

I furti di moto sono uno dei problemi più gravi di Londra. Una serie di crimini contati a decine ogni giorno che hanno costretto il primo cittadino Sadiq Khan a chiamare a raccolta le case motociclistiche per chiedere loro di progettare moto con sistemi antimanomissione più efficaci. Già perchè solo nel 2017 i furti di moto denunciati alle autorità sono stati più di 14.000. E a guardare il video si capisce come ormai i ladri di motociclette non si facciano troppi problemi nel tentare “un colpo”.


Il furto mancato


Ai due protagonisti del video però è mancata l’astuzia, e forse anche un buon carburatore. Come si vede nelle immagini riprese da una telecamera di sicurezza, la coppia di criminali ha dapprima avvistato una moto, parcheggiata tra un camion e un’auto, per poi tornare pochi minuti dopo con tanto di tenaglie e tentare di strappare le maglie della catena. Durante le operazioni però un coraggioso automobilista ha provato ad intervenire, venendo minacciato a suon di sprangate sull’auto, e costretto a fuggire. Non per molto però, perchè proprio mentre i ladri desistevano dal portarsi a casa una moto “nuova” e tentavano di salire sullo scooter, che non voleva proprio partire, l’automobilista è tornato indietro in retromarcia alla massima velocità per buttare a terra il ciclomotore e mettere in fuga i malviventi. Forse non un atteggiamento da cittadino modello, ma sicuramente un gesto efficace e che potrebbe scoraggiare i ladri alle prime armi.