La casa americana parteciperà alla Bonneville Speed Week con un pilota d’eccezione

Sarà Lee Munro a cercare di abbattere il record di categoria di 200 miglia orarie, circa 321 km/h, sulla Indian Scout allestita per l’occasione in versione Streamliner che correrà dall’11 al 17 agosto a Bonneville, nel clebre lago salato dello Utah. Un cognome importante il suo, visto che è il pronipote di una leggenda delle due ruote a Stelle e Strisce. Burt Murno, il protagonista della storia che ha ispirato il film “Indian. La Grande Sfida”, con Anthony Hopkins. E  proprio in onore del prozio che Lee e il team di Indian Motorcycle Racing hanno ribattezzato la moto “Spirit of Munro”.


Record in vista


Quella tra Lee e Indian Motorcycle è una collaborazione che ha già dato i suoi frutti. Il pilota in sella alla moto americana ha già segnato il record di velocità ad El Mirage nel 2017, con 300 km/h e, sempre lo scorso anno, sempre a Bonneville ha fatto segnare il suo miglior risultato, avendo raggiunto i 308 km/h sulla superficie del lago salato. L’obiettivo del 2018 per ingegneri e per lo stesso Lee è quello di iscrivere la “Spirit of Munro” al club delle 200 miglia, riservato ai pochi che hanno infranto il muro dei 321 km/h a Bonneville. “E’ un onore per me raccogliere l’eredità del mio prozio, di cui porto nel DNA la stessa fame di velocità - ha dichiarato Lee Munro - e sono sicuro che quest’anno possiamo farcela a superare le 200 miglia orarie”