L’inglese su Husqvarna si conferma il più forte dell’Iron Giant, vincendo l’Hare Scramble per la quarta volta.

È di nuovo britannica la bandiera più alta sul podio dell’Erzbergrodeo, e ad ad alzare la pietra del vincitore è nuovamente Graham Jarvis del Rockastar Energy Husqvarna Factory Racing. Dopo aver lasciato la vittoria allo spagnolo Alfredo Gomez lo scorso anno, il pilota inglese è riuscito ad imporsi nuovamente sul Gigante di Ferro arrivando nell’Erzberg Arena dopo due ore e cinque minuti dall’inizio dell’Hare Scramble e staccando di ben 41 secondi il suo primo inseguitore, il connazionale Jonny Walker su KTM.


La gara


Jarvis ha iniziato fin dai primi metri con un ritmo sostenuto ma costante, ed in perfetto controllo della sua gara è riuscito a superare tutti arrivando al passo denominato Green Hell già in testa, dopo circa un’ora e 45 minuti. Superato il tratto più difficile Jarvis ha dovuto solo gestire il suo vantaggio, messo comunque alla prova da una repentina rimonta di Walker, che ha staccato il terzo classificato, il tedesco Manuel Lettenbichler, di 2 minuti e 20 secondi. Jarvis, arrivato alla sua quarta vittoria nell’Erzbergrodeo, è secondo nella speciale classifica dei piloti più vincenti nel tracciato di hard enduro austriaco, dietro solo al polacco Taddy Blazusiak, che dal 2007 al 2011 ha vinto 5 volte consecutivamente.


Le dichiarazioni


Nonostante la proverbiale “poker face” che non lascia trasparire troppe emozioni, Jarvis si è detto incredulo per la vittora al termine della tappa austriaca del World Enduro Super Series. “Ancora non riesco a crederci, sono così felice di questa vittoria. Ho iniziato prudente, la polvere era così fitta che era pericoloso spingere. Dopo alcune salite difficili ho iniziato a prendere un po’ il ritmo, e arrivato alla Carl’s Dinner mi sentivo bene. Quando ho iniziato a raggiungere il gruppo di testa ho capito che avevo la possibilità di vincere. La Green Hell è stata dura, mi sarebbe piaciuto salire un po’ più in alto, ho dovuto spingere molto. Ma ho tenuto duro, nonostante dei crampi alle braccia. Tagliare il traguardo per primo è sempre una sensazione pazzesca.”


La classifica


Dei 500 piloti che hanno affollato il nastro di partenza dell’Hare Scramble, solo 23 sono riusciti a completare i 20 checkpoint per arrivare fino al taguardo. Di seguito la classifica finale dell'Hare Scramble.


1 Graham Jarvis GBR


2 Jonny Walker GBR


3 Manuel Lettenbichler GER


4 Wade Young RSA 5Sherco


5 Billy Bolt GBR


6 Travis Teasdale


7 Paul Bolton GBR


8 Tadeusz Blazusiak POL


9 Pol Tarres ESP


10 Mario Roman ESP


11 Dieter Rudolf AUT


12 Colton Haaker USA


13 Blake Gutzeit RSA


14 Philipp Scholz GER


15 Lars Enöckl AUT


16 Jozsa Norbert Levente ROU


17 Josep Garcia Montana ESP


18 Daniel Oliveras ESP  


19 Kevin Gallas GER


20 Joakim Ljunggren SWE


21 Xavier Leon Sole ESP


22 David Cyprian CZE


23 Leon Hentschel GER