Il casco open face si arricchisce di una nuova grafica, che strizza l’occhio ai biker più trendy

La linea Spitfire di LS2, dedicata ai motociclisti e scooteristi urbani, può contare su una nuova versione, Rust, con richiami al passato e un look “rugginoso” che nasconde tecnologia e comfort tipiche della collezione Urban Downtown del marchio spagnolo.


Fascino “vecchia scuola”


Spitfire è caratterizzato da grandi bande rosse con contorni e “macchie” di ruggine che ne esaltano il sapore vintage, ma ha una dotazione tecnica tutt’altro che antica: è stampato con due calotte esterne in HPTT (High Pressure Thermoplastic Technology), mentre la calotta interna è in EPS a densità differenziata, una combinazione che rende il casco leggero e resistente con un peso di 1150 grammi. La visiera è antigraffio, con trattamento anti-UV, dotata di tecnologia 3D Optically Correct, che evita distorsione dell’immagine e offre nitidezza e visibilità. Il doppio scatto di posizionamento della visiera rende il casco adatto a qualsiasi profilo e ne facilita l’utilizzo anche durante la guida. La ventilazione è invece affidata a tre prese d’aria, posizionate tra l’imbottitura e l’EPS. Gli interni sono lavabili e anallergici, realizzati in tessuto Breath, mentre il cinturino in acciaio rinforzato è dotato di chiusura a sgancio rapido e regolazione micrometrica.


La gamma Spitfire


LS2 Spitfire Rust è disponibile nelle taglie dalla XS alla XXL, ad un prezzo di 119 euro, stesso prezzo delle versioni Inky, Sunrise e Flier. Lo stesso modello è disponibile nelle versioni Solid al prezzo di 99 euro, mentre nella variante Solid Chrome costa 149 euro.