Pensata per il neofita quanto per l'esperto, è più leggera e ha un nuovo motore

Una moto perfetta per sia per i neofiti dell'enduro sia per chi è più esperto ed è abituato a sentieri e mulattiere impegnative: è la Beta Xtrainer, 300 che può ora vantare un motore – rigorosamente a due tempi - completamente rinnovato. Rispetto alla RR, questa ha infatti una sella più bassa (910 mm contro 930). Inoltre, può vantare un peso di soli 98 kg, il miscelatore automatico e un'erogazione lineare, per una guida più facile.


Frizione più leggera e modulabile 


Oltre alle nuove grafiche, i tecnici di Rignano sull'Arno sono quindi intervenuti soprattutto su motore e trasmissione. Nuovi sono sono cilindro, pistone, testa, albero motore, biella e camera di combustione. Rivisti anche il cambio, ora più preciso nell'innesto dei rapporti, e la frizione: se da un lato è leggera e più modulabile rispetto a prima, oltre a resistere meglio sotto sforzo, dall'altro ha permesso di avere un carter esterno più rastremato.


Equipaggiata di tutto punto 


Completa il quadro un nuovo rapporto di trasmissione primaria, sviluppato per andare d'amore e d'accordo con la nuova centrifuga della valvola di scarico: a guadagnarne è l'erogazione. Beta Xtrainer 300 2018 conta poi sul classico telaio perimetrale, che poggia a terra su forcella con steli da 43 mm di diametro e su un monoammortizzatore completamente regolabile. Senza dimenticare pneumatici in mescola soft, per adattarsi facilmente ai terreni più complicati.


Prezzi e disponibilità


Per ora, la Beta Xtrainer è disponibile (da Novembre) in versione 300 a 6.790 euro ma, in futuro, arriverà anche una più accessibile “duemmezzo”, da 250 cc. Per andare incontro a neofiti e enduristi di ritorno.

Fotogallery: Beta Xtrainer