Sportiva ma elegante, non è solo da guardare ma anche e soprattutto da guidare

Non è un mistero che la Ducati Scrambler Sixty2, sorellina della Scrambler 800, sia un'ottima base per la creazione di una special. Lavorandoci su, i ragazzi tedeschi di Diamond Atelier hanno plasmato una moto davvero particolare: sportiva sì, ma con gusto. Tanto da esser stata pensata per il ruolo di commuting quotidiano casa-ufficio.


Pochi tocchi, ma con gusto 


L'imperativo, quindi, è stato quello di non sacrificare la praticità. O almeno non troppo, vista la presenza dei semimanubri e di una sella piuttosto sottile, di pelle con impunture a rombi, adagiata su un telaietto realizzato ad hoc. E fatto apposta per lasciare la scena alla ruota posteriore, con cerchio a raggi Kineo e pneumatico Metzeler Racetec RR K3 semislick in bella vista. Il lato B ha ricevuto anche il forcellone della Scrambler 800, che lavora insieme ad un mono Wilbers costruito proprio per questa special.


Una special che punta soprattutto all'eleganza 


Davanti, la presenza del fanale e del serbatoio di serie non deve far storcere il naso: per i ragazzi tedeschi è stato il modo migliore per celebrare la Scrambler Sixty2. E poi, in questo compassato bordeaux, diventa tutta una questione d'eleganza. Anche se il sound del bicilindrico, assicurato da uno scarico singolo by SC-Project, sarà piuttosto forte. Per un risultato finale che, secondo Diamond Atelier, non è nemmeno troppo oneroso dal punto di vista economico. 

Fotogallery: Ducati Scrambler Sixty2 by Diamond Atelier