Segno positivo in tutto il mondo per la Casa di Borgo Panigale. In Italia è cresciuta del 20%

Ducati, come sappiamo, fa parte di un gruppo industriale automotive fra i più grossi al mondo, il Volkswagen Group, nel quale è entrata come controllata di un altro brand di punta della compagnia, Audi. Proprio ieri, alla conferenza stampa annuale di Audi AG a Ingolstadt, sono stati mostrati i risultati di mercato del brand bolognese, che continua a crescere e a segnare nuovi record.


Il 2016 in numeri


Nel 2016 sono state consegnate 55.451 moto in tutto il mondo, risultato positivo per il settimo anno di seguito e pari al +1,2% rispetto al 2015. A conti fatti sono 731 milioni di Euro di fatturato, con un aumento del +4,1% sempre rispetto all'anno precedente.
A conferma del trend degli ultimi anni, gli Stati Uniti guidano con 8.787 moto, mentre in Europa la crescita continua con numeri davvero interessanti: +20% in Italia, +38% in Spagna e +8% in Germania. Nei mercati dell'est, invece, la Cina ha raddoppiato il numero di Ducati vendute raggiungendo il +120%. Crescite decise anche in Brasile con +36% e in Argentina con +215%.


Domenicali è soddisfatto


Ovviamente Claudio Domenicali - Amministratore Delegato Ducati - gonfia il petto ed è felice di questa ulteriore crescita: "La continua evoluzione, qualitativa e tecnologica, della nostra gamma, il costante sviluppo della rete dei nostri dealer e l'efficacia di una strategia basata su investimenti destinati a prodotto, qualità e cliente, ha permesso all'Azienda di proseguire nel suo cammino di crescita. Questo ci permette di guardare al futuro con ottimismo e con la consapevolezza di essere sulla giusta strada”.

Fotogallery: Ducati SuperSport 2017