A metà tra una café racer e una classic bike

I ragazzi di Cognito Moto hanno voluto sfidare la loro stessa fantasia andando a prendere una Yamaha XS650 del 1972 – “perché sarebbe stato troppo facile prenderne una più moderna” – attualizzandola e mantenendone invariati il fascino e lo stile. E hanno tirato fuori questa special dall’indiscusso charme, che si posiziona a metà tra una café racer e una classic bike: ha uno stile elegante, ma la sella monoposto e i semimanubri le donano un aspetto old racing che è pura poesia.


Tutto rifatto, dalla a alla z


Non solo estetica però, perché questa special, seppur datata, ha beneficiato di un importante aggiornamento della parte tecnica. La forcella è stata presa in prestito da una Yamaha R6, le pinze Brembo sono di una Suzuki GSX-R (dietro in origine c’era un freno a tamburo). Le ruote originali sono state sostituite con altre da 17’’, equipaggiate con pneumatici sportivi. Per ospitare le nuove gomme, ma non solo per quello, telaio e forcellone hanno subito alcune modifiche. I ragazzi di Cognito Moto hanno dovuto perfino rivedere corona e pignone per compensare la circonferenza maggiore della ruota.


Look vintage


Completamente rivisto anche l’impianto elettrico (ci sono luci a LED), così come la sella è stata interamente ridisegnata e rivestita con una pelle impunturata dal look molto vintage. Si fanno notare dietro anche gli ammortizzatori regolabili Fox, ma ciò che invece non si vede è il grosso lavoro fatto sul motore: è stato ricostruito da zero con un kit da 700cc e assicura performance di tutto rispetto. Di nuova fattura sono anche il doppio scarico basso e il nuovo faro anteriore. Ciliegina sulla torta: la colorazione del serbatoio, molto simile a quella originale, e il portatarga laterale.

Fotogallery: Yamaha XS650 by Cognito Moto